Caro S,
è strano pensare che qualche settimana fa ci scrivevamo ogni giorno ed ora sei completamente scomparso dalla mia vita,in uno schiocco di dita ti sei dissolto e quasi faccio fatica a ricordarmi chi eri e perchè ti volevo bene.
Ma si può dire che ti volevo bene? Più che altro ti odiavo,ma non riuscivo comunque a fare a meno di te.
Ed ora che faccio? Faccio a meno di te,ti ho cancellato dalla mia esistenza ed inizio a chiedermi se sia stato giusto cosi,anche se infondo già quando ti ho scritto “Penso che non abbiamo più niente da dirci” mi tremavano le dita sulla tastiera e volevo cancellare tutto.
Questo mio maledetto nuovo karma del coraggio però mi ha spinta a cliccare sul pulsante Invia e cosi ti ho inviato quella ultima mail di addio.
La cosa che non mi aspettavo è che tu avresti risposto,invece l’hai fatto contro ogni mia previsione.
E cosa ancora più eclatante hai risposto sorprendendomi come mai era successo e mai mi sarei immaginata sarebbe successo.
Tu che sei la persona più spocchiosa,orgogliosa e fondalmentalmente fredda che conosca ti sei abbassato a chiedermi scusa.
Per il poco che ti conosco,delle scuse da te non me le aspettavo proprio,non mi aspettavo nemmeno che avresti risposto alla mia ultima mail.
Già ti immaginavo a leggere quella mia frase e a pensare “Bene,me la sono tolta dalle scatole”,e poi cancellare tutte le mie mail e tutte le mie parole dalla tua memoria.
Ed invece contro ogni pronostico mi hai risposto scrivendo “Scusa se in qualche modo ti ho offeso,non era mia intenzione”,questa frase mi ha fatta pensare molto,mi ha fatto pensare soprattutto che mi stavo sbagliando sul tuo conto ma da testarda e orgogliosa che sono non sono tornata sui miei passi e ho iniziato a dimenticarti.
Infondo delle scuse dopo quel litigio me le meritano eccome,ma era troppo tardi S,ormai mi avevi offesa e io non sono un burattino con il quale puoi esprimerti a tuo modo senza aspettarti che reagisca.
Tu hai pagato le conseguenze delle tue parole (almeno che tu sia abbastanza umano da sentirti in colpa) ed io mi sono sentita offesa ma ho anche riflettuto su quello che hai detto.
Prima mi hai chiamata “balia” xD
Adesso mi fa venire da ridere perchè ho capito quanto sei stato incomprensivo e indelicato ad usare quel termine ma qualche settimana fa mi ha fatta arrabbiare molto.
Dopo tutto quello che ho fatto per accudire e aiutare F a stare meglio tu mi dici che “gli hai fatto miseramente da balia e vedi cosa è successo alla fine?”.
Più che la frase di per se mi ha dato molto fastidio il termine “balia” e questo te l’ho anche chiarito,tu non eri qui e non puoi giudicare. Si,ti ho raccontato tutto,tutto,tutti i più schifosissimi dettagli ma non pensavo che alla fine gli avresti usati contro di me,per insultarmi perfino.
Ti reputavo intelligente e abbastanza maturo da non essere capace di una sciocchezza simile,ma mi sbagliavo evidentemente…
I nostri dieci anni di differenza d’età in questa faccenda si sono invertiti perchè sei stato tu quello infantile.
Avreti voluto dirti:
“Ma davvero ti metti ad insultare una ragazzina? Una ragazzina che ti ha sempre sostenuto e aiutato gratuitamente senza aspettarsi niente in cambio,anche perchè tu non davi niente in cambio,tu sparavi solo tante cavolate e mi offendevi sempre. Ma non ti sei mai reso conto di quello che dicevi? Mai? Non ti vergogni di essere cosi insensibile? E non mi importa che mi chiami permalosa dopo,quello permaloso sei tu!! E ricorda che alla fine l’hai anche ammesso di aver sbagliato a chiamarmi in quel modo”.
Sarò anche permalosa lo ammetto,ma le cose che hai detto tu avrebbero fatto infuriare chiunque,anche la persona più pacata del mondo a sentirsi chiamare “balia” avrebbe perso le staffe.
Ed io non ho mai perso le staffe,forse lo sto facendo adesso,ma non allora,ti ho spiegato tranquillamente che mi ero sentita offesa e che avrei potuto usare un altro termine un pò meno dispregiativo.
Tu hai risposto facendo come al solito il so tutto io ma io non mi sono arresa perchè sono testarda.
Siamo andati avanti per quanto? Dieci mail? Tutte incentrate sui sinonimi della parola “balia”,ma alla fine mi sono stancata,mi sono stancata di essere chiamata “balia” perchè io non lo sono mai stata e mai lo sarò.
Io tutto quello che ho fatto l’ho fatto per amore,l’ho fatto con il cuore in mano e l’ho fatto perchè in lui vedevo delle minime reazioni ai miei gesti,speravo che il tempo avrebbe trasformato quei sorrisi smorzati in ringraziamento ad una carezza in una bella risata e una carezza di rimando,ma mi sbagliavo si si…
…che palle,lo so che mi sono sbagliata ma secondo te che dovevo fare?
Stare a guardare senza fare niente? Ma per favore,tu sei il tipo di non aiutare nessuno anche se lo vedi crepare,non io.
S,per favore dimmi perchè dentro di me ti odio per quello che mi hai detto ma sento di doverti ancora dire qualcosa?
Sento che in questo preciso momento solo tu puoi aiutarmi,sento che non sarà comunque più lo stesso…
S….S….Non pensare di poterti liberare cosi facilmente di me,infondo al tuo cuore lo sai che tornerò.
Vee torna sempre,non ti lascia a crogiolarti nella tua spocchiosaggine 😛

Chissà se gli invio queste parole che effetto gli fanno,mmh…non credo riuscirebbe a comprendere il mio stato d’animo,come mai è stato capace di fare d’altronde.

Meglio che restino qui queste parole scritte in un impeto di rabbia…

Annunci

10 pensieri su “Mi manca odiarti

    1. Secondo te dovrei tornare a scrivergli? Mi sto torturando con questo dubbio da giorni,non so davvero che fare. Mi serve un parere esterno,tu come la vedi tutta questa storia?

      Mi piace

      1. Già,come pensavo devo mettere da parte il mio orgoglio….spero in ogni caso di prendere la decisione giusta,ci penserò un pò,magari rileggerò le mail che ci scrivevamo per farmi un idea più precisa della situazione.

        Mi piace

      2. Magari ci sono cose che non vedi, che non sai. Non fermarti solo su te stessa cerca di capirlo. E se vale la pena, chiediti: “Ho forse qualcosa da perdere?” A volte la gente ci sta lontano perché gli abbiamo fatto capire che é quello che vogliamo.

        Liked by 1 persona

    1. Lo so benissimo.
      Sono cosciente che infondo mi stavo innamorando di lui nonostante fosse insopportabile ed ora non so se tornare a scrivergli,potrei semplicemente farmi del male in questo modo.
      Non avrei mai dedicato un intera pagina a lui se non ci tenessi davvero…lo so troppo bene purtroppo e certo di nasconderlo con l’odio…ma non funziona a niente…

      Liked by 1 persona

      1. posso essere schietto e decisamente balordo?
        Cerchi di volerti bene, anzi devi volerti bene che è la cosa più importante… poi se vuoi parlarne dimmelo! modalità per parlarne ce ne sono parecchie…. basta che me lo dici!

        Liked by 1 persona

      2. Non ho ben capito cosa vuoi dire.Comunque sii pure schietto,mi interessa capire se sto sbagliando,se riesco a capirlo ovviamente…

        Mi piace

  1. A volte si dice cose che non si pensano… o si fa male senza accorgerci alle persone a cui vogliamo bene.
    A volte litigare è il modo per tenere un contatto… soprattutto quando si inizia a non capirsi più con le parole.
    A volte dovremmo non fermarci troppo sulle parole e andare un po’ oltre.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...