17 anni,3 mesi,1 ora e 48 minuti

 
Vi starete chiedendo cosa sono tutti questi numeri?
A cosa si riferisce questa annotazione di tempo passato?
E perchè Vee,quella che odia profondamente i numeri,adesso li mette come titolo di un articolo?

 

 

 

tempo_000004_viaggio_nel_tempoAd ispirare questo titolo è stato un ragazzo,un ragazzo che nella sua dolcezza ogni tanto mi ricorda anche da quanto tempo vivo la mia inestimabile vita da umana.

 

Oggi a ricordarlo sono stata io stessa però,forse perchè è 30 Settembre e mi viene facile cronometrare da quanto tempo vivo anche senza l’aiuto di una calcolatrice xD
O forse perchè sono sempre più sorpresa di come il tempo passi ed io rimanga sempre qui.

Già,sono passati tre mesi dal mio diciassettesimo compleanno ma io sono ancora qui.
Intera o forse con qualche pezzo perso per strada suppongo.
Eppure sono qui.
Sono ancora un essere vivo e respirante che ha perfino la capacità di sorridere e piangere.
Cose che a Gennaio dell’anno scorso non avrei nemmeno potuto immaginare di poter fare ancora.

 

 

 

 

 

 

17 anni,3 mesi,1 ora e 48 minuti fà sono venuta al mondo grazie ad un parto cesareo.
Pesavo poco più di due chili e in quella torrida (cosi mi dicono) estate del 98’ mi portarono nell’incubatrice per una settimana. Ero sottopeso e faceva troppo caldo,pericoloso per una neonata.
La prima persona con la quale ho legato in vita mia è mio padre,e ci credo che è lui.
Mia madre mi vide pochi secondi appena nacqui,poi mi portarono via. La rividi solo una settimana dopo perchè dopo l’operazione le salì molto la febbre e non aveva la forza di venire a trovarmi,complice il fatto che lei aveva partorito in clinica e a me mi avevano portata all’ospedale.
Mio padre mi veniva a trovare ogni giorno,e da quello che mi dicono mi spiava per ore intere da dietro l’incubatrice e mi accarezzava le manine.
Manine che pare fossero grandi anche se fossi uno scricciolino all’epoca.

Ho sempre ritenuto questo inizio la colpa del mio attaccamento ossessivo a mio padre più che a mia madre,ma ormai lo uso solo come aneddoto dolce e commovente da raccontare.
Io amo mio padre perchè è mio padre,non ci deve essere una ragione scatenante per cui ami di più lui che mia madre.
So che è cattivo da parte mia dire che voglio più bene a lui,ma è cosi,sempre lo è stato,e nonostante tutto non posso rinnegare la realtà.

 
17 anni,3 mesi,1 ora e 48 minuti fà mia sorella sedicenne L. si spaventava nel sentire la notizia che io non sarei tornata a casa.
Aveva paura che le mentissero e che io ero morta.
A una settimana a quella parte mi conobbe e divenne a tutti gli effetti la mia madre adottiva.

 
17 anni,3 mesi,1 ora e 48 minuti fà il mio F. non era ancora nato. Ero sola quando sono nata al mondo,ma il futuro avrebbe fatto nascere persone che nella mia vita avrebbero avuto un ruolo fondamentale.

 

 

 

 

17 anni,17 giorni,4 ore e 50 minuti fà veniva al mondo il mio F. mentre io imparavo a sorridere a mia madre e mia sorella quando vedevo il biberon con il latte. Io ero una lattante,mentre lui veniva al mondo con l’unica missione di far parte costantemente della mia vita e rovinarmela anche un pò.
Credo fossimo destinati infondo.
Quel giorno la piccola neonata che ero io pianse a dirotto perchè mio fratello aveva dimenticato di andare a comprare il latte in polvere e forse quello era un segno che per me era iniziata l’epoca dei pianti causati da errori altrui.

 

 

 

 

 

17 anni,29 giorni,12 ore e 20 minuti fà nasceva un criceto che un giorno avrei conosciuto per caso ma che era palesemente destinato a far parte della mia vita anche lui.
Destinato a farne parte e forse a rovinarla in futuro,questo ancora non si sa e lo sapremo solo tra…
Tot mesi,Tot giorni e Tot ore…

Ma quanto vorrei dare dei numeri a quei TOT!
Già,sto diventando appassionata di numeri…ma almeno i numeri ti danno una certezza e un punto di riferimento nel futuro.

 

 

 

VOGLIO QUEI NUMERI ADESSO!

Annunci

Tag: Dragon’s Loyalty Award!

Grazieeee a  https://elenaborrelli.wordpress.com/  per avermi nominata per questo tag 😉

 

 

image140

 

  •  Le regole

 

Inserire il logo del premio
Ringraziare chi ci ha nominate
Nominare altri 15 blog
Raccontare 7 cose su di noi

 

 

 

Ecco non ho scritto le undici cose su di me prima perchè ne scriverò già sette qui.

Meglio una volta sola se no vi annoio.

Allora….

 

Sette cose su di me?

 

 

1. Quando inizia una canzone mi metto a cantarla anche se non conosco le parole e inizio a ballare come una scema sulla sedia. Mi lascio andare a questi sfoghi assurdi anche in presenza di altre persone,non mi importa molto della mia dignità ormai.

 

2. Adoro fare gioielli con le perline,è una passione che ho da quando avevo undici anni. Quasi tutti i miei orecchini,bracciali e collane sono fatti da me.

 

3. Sono una ragazza dolce,ma cosi dolce che quando amo una persona sono capace di ripetergli che la amo anche trenta volte al giorno finchè non si stanca. Per fortuna in questo momento la persona che amo non si stanca a sentirselo dire e questo mi soddisfa molto ^_^

 

4. Quando mi arrabbio si vedono volare chitarre per casa e insulti in inglese copiati dalle peggio rockstar coatte.

 

5. Non rido facilmente,odio i film comici e i comici stessi tranne Checco Zalone.

 

6. Ogni tanto parlo da sola.

 

7. Sono molto dispettosa e se qualcosa mi fa arrabbiare gliela faccio pagare amaramente.

 

 

 

Come ho fatto anche prima,non nomino nessuno.

Viva l’asociale Valentina!! xD

No dai non voglio infastidirvi ulteriormente.

 

Peace & Love!

Ci si sente presto genteee!

 

Liebster Award 2015

Sarà la trecentesima volta che vengo ingiustamente nominata per uno di questi premi per bravi scrittori,cosa che io non sono.

Come sapete non partecipo sempre,altrimenti starei a posto xD

Partecipo quando mi pare.

Oggi partecipo,anche se sono stata nominata un pò di tempo fà.

Sono uscita dal letargo e sono qui per assolvere i miei compiti ragazzi.

 

 

 

 

 

  • Le Regole

Ringraziare il blog che ti ha nominato e assegnato il premio

Rispondere alle domande richieste dal blogger che ti ha nominato/a

Scrivere 11 cose che parlano di te

Nominare 5-11 blog con meno di 200 follower

Formulare una nuova lista di domande per il/la blogger che nominerai

 

 

 

Ringrazio vivamente http://satirepostmoderne.com/   che mi ha nominata.

Mi inchino davanti a cotanta magnificenza e mi sento molto in imbarazzo perchè io non so scrivere xD

 

 

 

Ora rispondo alle domande.

 

 

Qual è Il tuo sogno ricorrente (mentre dormi o mentre sei sveglio)?

 

Sia mentre dormo che mentre sono sveglia il mio attuale sogno è l’abbraccio con un siciliano che vive in Germania e che presto andrò a trovare. Quindi diventerà realtà credo 😀

 

 
Il viaggio che non hai mai fatto e che avresti sempre voluto fare.

 

Andare a New York!! Anche se ancora sono giovane e forse un giorno ci riuscirò,lo spero.

O anche andare in Giappone *—-*

 

 
Il libro più brutto che hai letto nella tua vita.

 

Emh…l’ho letto anche di recente e mi ha cosi traumatizzata che ora sono in un periodo da blocco del lettore…come si chiamava…mmh…Il Giro di Vite di Henry James.

Il bello è che voglio leggere altri libri di questo scrittore,sono masochista.

E sono ignorante perchè non l’ho ancora capito quel libro e mi ha confuso il cervello.

 

 
Il libro che avresti voluto scrivere tu.

 

Tutti i libri che ho letto e che mi sono piaciuti!

No,bugia.

Avrei voluto essere stata la scrittrice de Il Giovane Holden…si io le potevo scrivere quelle cose,la mia testa le ha elaborate ancora prima che leggessi il libro.

 
Film e attore preferito.

 

Film direi Forrest Gump ora come ora.

Attore direi Jared Leto che purtroppo rimane sempre in alto nel mio cuoricino.

 

 

 
La citazione che ti rappresenta di più.

 

Sarebbe banale copiare quella che ho come sottotitolo nel blog,quindi ne uso un altra.

 

Non ho scelto io di nascere,quindi lasciatemi vivere come mi pare.

 

Jim Morrison

 

 

 
Fatti una domanda e datti una risposta.

 

Valentina ma che cazzo vuoi fare della tua vita? La vuoi smettere di oziare o no???

Voglio oziare per sempre,almeno finchè ne avrò la possibilità farò quello che mi pare e piace quando e come voglio.

 

 

 

 

Undici cose che parlano di me sono troppe,e altri blog non ne nomino perchè sono pigra,pirgrisssimaaaa

You’re So Dark

Oggi è il 26 Settembre,è passato un mese.

Un mese che stiamo insieme io e lui.

Ed ormai quel io e lui mi sembra sempre più inopportuno.

Mi chiedo se è colpa mia che mi affeziono troppo in fretta o è colpa del destino.

Destino?

Ci sei?

Voglio sapere cosa ci sarà nel nostro futuro,rivelamelo ora!

 

TERRIBILE 

è semplicemente terribile non sapere cosa accadrà in futuro.

Ti senti persa,hai paura in fare qualsiasi mossa.

Questo è troppo,questo non è abbastanza,questo non va bene,questo è di cattivo gusto,questo è sbagliato.

Per lui farei anche questo,non importa che sia sbagliatissimo. 

 

 

 

 

 

Leggi altro

Un incubo raccontato tramite mails.

Ultimamente sto scrivendo molto di me stessa a colui che non deve essere nominato perciò ho un pò abbandonato il blog. Infondo posso scrivere due volte sempre le stesse cose? Mi si impalla il cervello più di quanto già non è di suo.

Domenica però è stato il battesimo di mia nipote,la piccina di sette mesi con un sorriso da adulta.

Per me è stata una brutta giornata,ma così brutta che è stato un miracolo se sono riuscita ad uscirne viva e a ripercorrerla scrivendo una mail a colui che non deve essere nominato e a Steve.

Perciò copierò ciò che ho scritto loro,e magari se riesco a capire cos’ha la mia testa che non va,ve lo farò sapere.

 

Leggi altro

Nessuno si salva da solo (Nemmeno Vee Haner)

è una serata strana,come tutte le ultime serate dopotutto.

Questa è particolare però.

Lui non c’è,sono sola ma mi sento ancora speciale come quando lui c’è.

 

 

Dovrei essere felice.

Ballare,bere e fumare.

Divertirmi con Gianluca che mi invita a ballare o con qualche altro suo amico che mi propone di farci una storia.

«No grazie belli,io ho il mio ragazzo che mi aspetta» rispondo io per scacciarli.

E state certi che quando Vee Haner dice di avere un ragazzo tutti si spaventano e scappano via all’istante.

Leggi altro