Chi cazzo ha detto che la distanza aumenta il desiderio?
Voglio saperlo per andare a ucciderlo se non è ancora morto,o al massimo andare a scrollarlo dalla tomba per chiedergli spiegazioni in merito.

 

Non è vero.

La distanza ti fa soltanto macinare il fegato.

 

E il mio fegato che ha avuto abbastanza di questa distanza.

Io sono una persona che sente e immagina com’è il suo organismo all’interno,non so perchè ma ho sempre avuto questa ”abilità” di vedere lo stato dei miei organi interni in modo astratto e forse più che altro dato da ciò che ho imparato a scuola a riguardo.

Ecco,come immagino il mio cervello pieno di vermetti che mi mangiano la carne e staccano neuroni,così immagino il mio fegato che bolle nella bile e diventa peggio di un pezzo di formaggio svizzero.

 

Si,così è il mio fegato adesso.

Stressato all’inverosimile,sicuramente pieno di pezzi mancanti bolliti insieme alla mia ansia,cotto a 500° C insieme alle mie paure.

 

Caro fegato,mi dispiace.

Vedrai che presto andrà tutto meglio,abbi un pò di pazienza anche te oh!

 

Spero che il mio fegato mi ascolti e sia forte fino alla fine di questa ‘’Avventura’’,qualsiasi il suo esito sia.

 

 

 

E stamattina mi sono misurata la pressione.

Quando sto con l’ansia mi sento piena di complessi d’ansia fisici,come se stessi per morire.

Il bello è che alla fine si realizzano tutti,non sono solo mie fantasie ansiose.

 

L’ultima? Il mio cuore.

Ah il mio cuore centra sempre nella mia vita…chissà perchè…

Fa sempre capricci ma stamattina ha fatto capricci strani rispetto al suo solito.

 

Ormai sono abituata a misurarmi la pressione appena mi sveglio perchè da quando mio padre è stato male la misura ogni mattina,quindi io ho iniziato un pò per imitazione e curiosità e poi ho continuato per preoccupazione.

 

Ricordo bene all’inizio,verso Gennaio,che avevo la pressione sempre alta anche se non avevo mangiato ne fatto altro se non svegliarmi con uno sbadiglio.

Forse era un periodo,perchè poi la pressione è tornata normale.

Il mio cuore invece no.

 

Ho iniziato a Gennaio a vedere il simbolo dell’aritmia sull’aggeggino e non ho più smesso di vederlo.

Aritmia=Battito del cuore irregolare.

Sono stata la prima in casa a far uscire quel simbolo sull’aggeggino,neanche a mio padre che soffre di problemi di cuore e a Dicembre è stato operato di 5 bypass coronarici è mai uscito sto simbolo maledetto.

 

Il mio cuore ha sempre fatto capricci ma oggi in modo diverso.

 

La solita aritmia non si è presentata stamattina,al suo posto una cosa nuova e alquanto spaventosa.

Quando mio padre ha letto quel numero ha fatto un faccia strana e non ha detto parola,poi per rassicurarmi ha inventato che era colpa del fatto che mi ero appena svegliata.

Certo perchè ogni giorno appena mi sveglio le pulsazioni del mio cuore sono così basse,ovvio papà,hai ragione.

L’ ho guardato rassegnata e ho annuito,ma in cuor mio ero preoccupata.

Investors-heart-flatlining-500x349

 

 

Ore 7.35 del mattino.

Pressione normale 124-77

Pulsazioni cardiache: 40

 

E non ho collegato subito questa cosa all’ansia della distanza,oh no,ho cercato di convincermi che era colpa del fatto che mi ero appena svegliata che il mio cuore batteva cosi poco.

Ma dopo quattro misurazioni con un esito sempre tra il 40 e il 44 mi sono rassegnata al fatto che il mio cuore è stanco.

 

Già,si,è stanco accidenti,è esausto.

Non ce la fà più ormai.

Presto smetterà di pulsare,me lo sento,e stramazzerò a terra morta sul colpo.

 

Morta per cosa questa innocente ragazzina?

Crepacuore.

 

E chi è che ha crepato il cuore di questa innocente creatura?

La distanza,un bastardo tedesco e i dubbi.

 

 

La verità è una sola e inconfutabile.

Il mio cuore non va avanti senza di lui.

Inutile fare giri di parole contorti perchè tanto arriverò sempre a quella conclusione.

Ormai nel mio cuore ha fatto radici,e i miei poveri ventricoli sinistro e destro hanno messo le catene a dei cartelli con il suo nome.

 

Ah…ventricoli miei…non si può risolvere questa cosa in modo pacifico?

No eh? Il mio cuore batterà sempre piano sul filo della morte d’ora in poi vero? Finchè lui non torna le cose non si aggiusteranno vero?

Almeno però cari ventricoli non smettete di pompare sangue,ancora per un pò resistete..

…forse ce la facciamo.

 

My heart stop to beat.

Ma si può dire almeno?

Boh,intanto brutta faccia da criceto questo mi stai facendo.

E davvero sta volta se muoio è colpa tua.

Se questo cuore difettoso smette di battere e colpa tua.

E sempre e solo colpa tua…ma dove sei?

Dove sei che voglio incolparti?

Voglio farti sentire in colpa perchè senza di te anche il mio cuore ha capito che non c’è ragione per cui battere.

E te lo devo spiegare pure il perchè?

Perchè sei tu la ragione per cui batte questo cuore.

Ma in tutti i sensi,tutti tutti.

Ho bisogno di te Criceto tedesco mio,ho bisogno che fa tornare a battere a 90 pulsazioni questo stramaledetto cuore che mi sta in petto.

 

 

 

Hei cuore mi senti? Resisti!!!!! Resisti che lo vado a riprendere!!!

Annunci

5 pensieri su “My Heart Stop To Beat

    1. Io quello che dovevo fare per metter fine a questa “distanza” l’ho fatto,ora non posso che aspettare la sua decisione e…la puntualità di PosteItaliane….

      Mi piace

      1. Si,devo dire che da quando sono passata dalle poste mi sento più sollevata. La mia parte è fatta,tocca alle poste e poi a lui adesso. Intanto mi rilasso così magari questo cuore zoppicante torna a battere normalmente 😉 Non voglio farmi trovare impreparata al suo ritorno xD

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...