Ai lettori di questo blog

Salve a tutti,

Qui è la proprietaria e scrittrice del blog che vi scrive.

Come avrete notato tutti non pubblico nuovi articoli sul blog da parecchio tempo,cosa strana perfino per me che almeno con il blog ho sempre mantenuto l’impegno da quando l’ho aperto.
A proposito,è passato quasi un anno da quando l’ho aperto,proprio a fine mese è passato un anno esatto.
E mai prima di questi ultimi mesi avevo trascurato cosi tanto il mio amato blog.

Non ci sono scuse che reggano,ho fallito anche questo impegno,tutto qua.
Non ci sono scuse che mi sento di dover dare a nessuno se non a me stessa per aver ceduto anche su questa che era l’unica cosa importante che mi era rimasta.
Inutile che mi attacchi ai pretesti dell’ non ho più internet o del per pubblicare un articolo sul blog dovrei andare fino a casa di mia sorella che abita a chilometri da casa mia e mi scoccia prendere una corriera,uscire di casa e vedere tutte quegli esseri umani.
Sarebbero anche pretesti veri visto che le cose stanno cosi adesso,ma so che se avessi davvero voluto continuare a scrivere sul blog avrei fatto quel sacrificio ogni tanto e andando a casa di mia sorella avrei pubblicato qualcosa.
E che mi scoccia oltre che uscire di casa,prendere la corriera e vedere tutte quelle persone,anche il fatto di approfittarmi di lei.
Già mi approfitto della sua ‘’generosità’’ quando viene qui e mi presta per qualche ora il suo telefono,figuriamoci andare a casa sua e prender possesso del loro computer…mi scoccia troppo.
Ho scoperto di avere una dignità anche io,e un profondo orgoglio,perciò non approfitto più della sua generosità e accetto il telefono solo dopo aver abbassato la testa perchè mi vergogno terribilmente di sfruttarla.
Continuo a sfruttare tutti per i miei scopi personali,non cambio mai.
Se fossi stata un altra persona,una persona migliore,avrei fatto qualcosa di costruttivo per avere internet personale,ma io non sono una persona che costruisce,demolisco e basta.
E come persona demolitrice ho deciso di demolire la mia intera vita.

Non sto tanto bene ultimamente,altrimenti uscirei di casa e andrei a sfruttare il computer di mia sorella.
Non sto tanto bene,altrimenti non mi sentirei cosi profondamente orgogliosa da non accettare alcuna critica.
Io sono cosi,quando sto di merda divento la persona più egoista e orgogliosa del mondo,una bastarda totale in pratica.

E già mi sto preparando a umiliarmi e chiedere un favore.
Perchè dovrò chiedere gentilmente a qualcuno di pubblicare queste quattro parole al posto mio,e già sono arrabbiata per questo.
Ma molto probabilmente chiederò questo favore a Francesco che almeno so…boh,non so più cosa so su di lui.
Diciamo che cosi,il mio istinto mi dice che se proprio devo umiliarmi meglio farlo con lui che con altri.
Potrei umiliarmi anche con Alessia se per caso non mi andasse proprio di umiliarmi con quel ragazzo…non so,vedremo cosa mi passerà per la testa.
Dovrò chiedere questo favore ad una persona capace,questo è sicuro,qualcuno che riesca a scrivere il mio username,password e pubblicare l’articolo al posto mio.
Sono piuttosto sicura che Ale ci riuscirebbe perchè non è una sprovveduta,ma sono sicura anche che ci riuscirebbe Francesco visto che…ne sono sicura e basta.
Sta tutto in una mia scelta.
Scelgo di umiliarmi con…chi?
Comunque sia,sarà una scelta pessima.
Una scelta pessima come quella sulla quale sto riflettendo ultimamente…
Scelte sbagliate,sempre e ovunque.

Ho continuato a scrivere articoli per il blog,solo per un paio di settimane ho smesso anche di scrivere.
Ho tipo una decina di articoli salvati sul mio caro vecchio computer,e spero che prima o poi potrò pubblicarli perchè descrivevano un pò dello schifo che stavo vivendo e che sto vivendo ora.
Solo che non sono molto fiduciosa.
Solo che…non sono sicura che prima o poi avrò di nuovo internet.
Diciamo che sono più sicura che si romperà presto il computer visto che è vecchio,e non che avrò internet un giorno.
Diciamo che,si,sono più sicura che io non starò mai bene,e non che avrò internet un giorno.
Continuerò a scrivere,sempre,e spero che un giorno potrò pubblicare tutto.
Più che sperare non posso fare,mi è rimasta solo questa illusoria alternativa.

Perciò sono qui per…emh…mi sono un pò persa in discorsi complicati credo,anche inopportuni da affrontare in questa sede….
Ecco,sono qui per avvisarvi che per un lungo e impreciso periodo di tempo il blog sarà disabitato dalla creatura che lo rendeva vivo e pullulante di pensieri malati.
Sono qui per scusarmi con voi a cui sono affezionata e ai quali non ho detto nulla per tanto tempo.
Scusate tutti,ma io sparisco sempre,prima o poi,per un periodo di tempo incerto.
Un giorno scomparirò per sempre,e nessuno dovrà più soffrire le conseguenze delle mie scomparse improvvise.
Sono qui per dirvi Ciao,statemi bene tutti quanti.
Io,se San Matt Bellamy lo vorrà,un giorno tornerò.
Altrimenti non tornerò,ne qui ne da nessun altra parte.

Questo non è un addio,ma un ‘’Speriamo che ci rivediamo’’!!