“Un solo ballo,ti prego!” lo imploravo io con il mio miglior sguardo da cucciola indifesa.
I miei occhi si illuminavano di speranza auto concepita e allora il ragazzo al quale stavo rivolgendo questo sguardo decideva di non uccidere la mia neonata speranza e rispondeva “E va bene!”,e dolcemente ridacchiava.

image

Un dolce sogno è stato questo,forse il sogno più dolciosamente dolcioso che abbia mai fatto in vita mia.
Con una colonna sonora due volte più dolciosa.
E con un protagonista indifeso e ancora più dolce della colonna sonora,povero zoppo.
Ed infine io,piccola perenne sognatrice,che si inebria di tutto quello che ha attorno.

Questo sogno mi ha fatto lo stesso effetto di quella lettera,mi ha calmata tantissimo.
Forse perché c’entrava sempre quel criceto più una canzone radicata nella mia testa del più dolce e cuccioloso Alex Turner.
Due elementi fondamentali per la mia pace insomma,uniti hanno portato un po di calma alla mia mente.
Vorrei lettere da leggere ogni giorno.
Vorrei nuovi album di Alex Turner ogni settimana,giusto il tempo do ascoltare quello precedente fino a conoscerlo a memoria.

Comunque da questo sogno ho capito una cosa.
Ho capito qual’è il mio genere musicale.
Adesso ne sono certa al cento per cento!!
Da sempre la mia passione passa dal rock al metal,dal grunge allo screamo,in base al mio umore.
Ma adesso ho trovato il genere della mia vita, che sembra essere nato nel mio cuore,e che mi da le risposte che cerco,sempre.
L’indie rock.
Sono una indie rocker,e mai mi sono sentita cosi orgogliosa e certa di esprimere ciò che sono.
Se l’ho scoperto è tutto merito di Alex Turner, il re dell’indie, ma non posso non dare un po di merito anche al mio suo amichetto Miles Kane che se ho avuto qualche dubbio in passato me l’ha cancellato definitivamente con le sue camicie da narcotrafficante .
Dolce Miles,che secondo il mio modesto parere,somiglia ad un cucciolo di scoiattolo,e dolcissimo anche Alex,piccolo topetto d’appartamento.

Un cuore da indie rocker,ecco cosa mi batte dentro.
Quel rock indipendente da tutto,unico e magico,a volte enigmatico.
Come me,forse.
E magari questo cuore mi salverà.

Un cuore per criceto,ecco cosa mi batte dentro.
Quel criceto infortunato che lo stesso ballava con me nel sogno,sotto Sweet Dreams,TN e la dolce voce dei TLSP.
E magari questo cuore mi salverà.

Non ci vuole molto per capire che mi sono poco poco fissata con questa canzone.
Boh,è stato un colpo di fulmine!
Al primo ascolto sono rimasta ammaliata dalla dolce e sensuale voce di Turner e le decine di baby pronunciati con il suo accento tragicomico.
Poi,il sogno.
Poi ho tradotto il testo e niente, ho ringraziato per la trecentesima volta Al per aver espresso le mie emozioni in una canzone cosi bella.
E alla fine questa Sweet Dreams,TN mi ricorda Francesco,mi ricorda quanto amo chiamarlo baby e mo ricorda quello che non posso fare senza di lui.

It’s really just the pits without you baby…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...