Una volta Francesco mi ha detto «Tranquilla,che noi siamo fortunati».
Io in quel frangente ero molto preoccupata per una cosa oggettivamente pericolosa che doveva fare e credo che lui per tranquillizzarmi usò quella frase,oppure…


…Oppure la usò perchè è un criceto,e in quanto criceto proferisce frasi profonde e che mi fanno tremare quando meno me ce le si aspetta.
Oppure,ancora oppure,era spaventato e ha buttato li una frase che tranquillizzasse entrambi.

Dice che quando sono tranquilla io lo è anche lui.
Perchè dovrebbe essere cosi?
Eppure,oh si,ancora eppure,quando è tranquillo lui lo sono anche io.
Ed è strano.
Non sono mai stata cosi collegata emotivamente ad una persona,per di più tanto lontana da me.
No,aspetta,forse si…cioè,boh…non so.
No,no,con Frank non era così,no,con lui al massimo era al contrario.
Quando lo vedevo felice io soffrivo perchè ero triste e lo volevo triste come me.
Invece se sento Francesco tranquillo mi tranquillizzo anche io.
Semplice il perchè.
Perchè a me importa solo di come sta lui e non di come sto io.
Un pò di egoismo l’ho buttato dalla finestra,diciamocelo.
Mi interessa il suo benessere,condiziona il mio.
È bello così,anche se non credo per le persone sia una comportamento normale.
Ma io sono cosi,noi siamo cosi,punto e basta.
Noi siamo tranquilli se l’altro è tranquillo.
E poi,sempre noi,non siamo gelosi se l’altro fa apprezzamenti su un altro essere umano.
Anche se,diciamocela tutta!!! secondo me Francesco un pò geloso di Alex Turner lo è,e lo capisco anche perchè perfino io stessa sono gelosa della fissa che ho per quel cantante xD
Io non riesco a essere gelosa di lui…emh,ok se lo chiedete a lui vi dirà che Valentina è stragelosa ma vi assicuro che non sono gelosa,sono solo possessiva.
È diverso. Gelosia,possessività…ma no dai,sono stupidaggini.
Io non provo simili sentimenti.
Io non provo sentimenti.
Forse come Tappa provo solo sentimenti da Topa,ma niente di più.

Quando mi disse quella cosa ci rimasi di sasso.
Che lui si crede stupido ma che ci posso fare io se mi lascia di stucco quando se ne esce con queste frasi?
«Siamo fortunati,Francè?» – «Siamo fortunati,dici?»
«Io sicuramente non lo sono,anzi,per quanto sono sfortunata finisce che adesso mi muori anche tu e poi…poi boh»
«Tu poi,non sei chissà quanto più fortunato di me»
«Se fossimo fortunati,Francesco caro,a questo punto non staremmo cosi come stiamo» – «Ok,potremmo stare peggio,hai ragione tu,si si,ma tesoro mio se fossimo davvero fortunati come dici tu allora staremmo almeno decentemente tutti e due adesso»
«Tipo che tu avresti un bel lavoro,e io starei per diplomarmi,o una cosa del simile magari» – «Io la vedo cosi la fortuna che avremmo dovuto avere,una semplice vita da adolescenti»
«Invece non c’è l’abbiamo,non abbiamo un cazzo,e fortunati non lo siamo per niente Francesco,hai capito?»
gli avrei voluto rispondere tutte queste cose,ma visto che stava per fare una cosa un pò pericolosa non gli ho detto niente,e visto che poi era nervoso non gliel’ho più dette ste cose.
Ma che cazzo,Francè,non siamo fortunati.
Che cappero vai dicendo?!
No,no,no,Francè,non sono fortunata,io attiro disgrazie come una calamita e ancora piango di felicità perchè sei ancora vivo che quel giorno ho avuto paura di attaccarti la mia sfortuna e uccidere anche te.

Però in un piccolo e vitale dettaglio sono stata fortunata ultimamente.
Ho incontrato te,piccolo criceto ottimista che mi fa morire.
Mi fai morire dalle risate.
Mi fai morire dalla commozione.
Tu mi fai morire il cuore da come me lo fai battere forte.
A volte,cuore mio,mi chiedo come fai ad essere ottimista nonostante come facciano schifo le nostre vite.
Mi chiedo come è possibile che esista un essere umano come te che sa dimenticare le disgrazie e i problemi,e vivere,vivere e basta.
A volte,piccolo cricetino paffuto,mi chiedo come posso diventare anche io ottimista come te? Eppure un pò lo sto facendo,ci provo,almeno con te mi faccio vedere sempre ottimista,e poi sfogo tutto lo schifo altrove.
A volte,mio cucciolotto di nutria,mi chiedo quante sorprese hai ancora in riservo per me,quante cose non so di te che mi faranno impazzire,quante cose in comune ancora non sappiamo di avere.
Perchè può sembrare tanto tempo,otto mesi,che ci conosciamo,ma a me sembra poco,perchè ho tanto da conoscere ancora di te,e spero di avere il tempo sufficiente per sapere ancora di te.
Io non ti ho fatto vedere tutto di me,e probabilmente ci vorrebbero anni ed anni perchè questo sia possibile,ma ti assicuro che faccio tanti sforzi per aprirmi con te nel modo in cui faccio.
Non è facile,sai? Non è facile quando l’unica persona con cui ti sei sempre aperta in vita tua muore e ti senti tradita fino infondo al cuore,poi aprirsi con qualcun altro.
Ma forse hai ragione Francesco mio,forse un pò fortunata lo sono stata ad aver trovato te con cui posso parlare.
Sarei sola altrimenti.
Saresti meno paffuto tu altrimenti.

Francesco,sei il mio secondo battito cardiaco.
E questo cuore batte male,insufficientemente,e a tratti,ma batte.
Ed è solo merito tuo.
Francesco,sei il mio secondo battito cardiaco,e mi hai ridato la speranza,mi hai ridato quei piccoli istanti di spensieratezza,mi hai ridato quei momenti da bambina innocente,mi hai ridato la forza,mi hai ridato le lacrime.
Mi hai ridato un pezzetto di vita,che tu non sei perfetto o un super criceto,ma sai fare tanto con quel poco che puoi.
Te lo assicuro.
Altrimenti non sarei qui.

Tu,Francesco mio,sei il mio secondo battito cardiaco.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...