Storia di un amicizia, Parte ➂

In allegato a quella frase c’erano dei link di canzoni che avrei dovuto ascoltare per tirarmi su di morale.
Curiosa,andai a vederli.
Conoscevo già tutte quelle canzoni.
Addirittura mi consigliava di ascoltare una canzone dei Thirty Seconds To Mars (The Kill,che lei chiama da brava ignorante Kill qualcosa) ,che io conosco da prima che lei nascesse o solo sentisse parlare di Jared Leto,band della quale ho visto due stramaledetti concerti e ci ho sputato veleno e malesangue dietro sti tre bastardi per quanto li adoro e li difendo sempre….
…E poi cosi all’improvviso me li vedo consigliati da un emerita ignorante in materia di musica,che presume di sapere cosa è meglio per me.
Io,morta,sconcertata da tutto ciò.
Questo discorso,tutte ste stronzate,mi fecero accumulare una rabbia assurda in quel periodo,e se sono stata ancora più male di quanto avrei dovuto stare già di mio,è colpa sua e della sua puttanaggine.

Circa un mese dopo,vedendo che io non rispondevo a quel messaggio obbrobioso,me ne ha scritto un altro,altrettanto obbrobioso,anche peggio.
Iniziava con poche magiche parole che mi fecero scoppiare a ridere subito!
«Senti Vale,io ti conosco…»
Lei,con la sua presunzione di conoscermi…imbarazzante ragazzi,imbarazzante.
Se mi conoscesse magari saprebbe che mi aveva consigliato di ascoltare una delle mie band preferite pensando che non la conoscessi perchè ascolto musica triste.
*risata isterica* «Che cretina celebrolesa!» *altra risata isterica*.
E poi cadendo anche nella sua vena filosofica mi consigliò;
«Esci di casa,è primavera,gli uccellini cinguettano!».
Ma non cinguettavano anche a Gennaio,cara Giuditta?

Apparte il fatto che io uscivo di casa,e non so da dove gli è venuta l’idea che mi ero reclusa in casa e che lei doveva farmi venire la voglia di uscire con le sue frasette idiote.
Boh,chissà…

Comunque,lei è una celebrolesa,in questi giorni che masochisticamente le ho scritto un pò,me ne sono resa conto fino in fondo.
Meglio sola che male accompagnata,Vale,e sta frase viene dal mio di cervello,non dal suo,bella gente.

Io ho fatto la mia dose di errori,lo so.
Non avrei mai dovuto farle conoscere Francesco.
Mai chiederle di stargli accanto; è finita che ha iniziato a chiedere a lui «Ma perchè Vale non mi risponde? Si è arrabbiata per caso?».
Ho dovuto far rispondere a Francesco con frasi del tipo «Ha il ciclo,non sta bene,non le va di parlare» che hanno fatto cadere la mia dignità ancora più in basso ma almeno cosi la zittivano.
Forse ho sbagliato proprio ad iniziare a scriverle,ma gente vi assicuro che io a malapena le avevo dato la mano all’inizio e lei si è presa proprio tutto il braccio da sola.
Minchia che fastidio sta gente.

Per non parlare del fatto che dice «Ma questo Turner non mi piace,scrive canzoni banali,testi stupidini».
La stupidina a me sembra solo lei qui,che Alex scrive testi che lei si sogna la notte di capire il significato per quanto è scema.

Arriviamo ai giorni nostri.
Le ho risposto a fine Aprile credo,e ho cercato di mantenere i rapporti freddi,non sapevo ancora cosa fare.
Nessuna delle due ha detto una parola riguardo i miei problemi o le cacchiate che lei mi aveva scritto in quei mesi.
Poi ho iniziato a sentirmi sola,sono fragile -lo so!- e stupida anche io,ed ho cercato di parlarle un pò di più,ho pensato che ero stata troppo cattiva a giudicare male le sue parole.
Perchè diciamo sempre che Giuditta è ingenua,e le cose che fa non le fa con cattiveria,non lo fa apposta…ma fatto sta che mi ha ferita e continua a farlo,ed io non posso stare peggio per colpa sua,non me ne fotte un cazzo di lei,scherziamo?
Credo che sto arrivando alla conclusione di sta storia da sola.

Fatto sta che mi ha insultato anche i Litfiba,ha cercato di farmi credere di essere andata ad una fiera di paese domenica scorsa al Primo Maggio di Taranto.
Ma IO penso che lei neanche sappia cosa sia Taranto,non che voglio vantamri della mia città eh.
Penso che lei neanche sappia cos’è la festa dei lavoratori.
E penso che lei ovviamente neanche sa quante sono le 200.000 persone che c’erano al concerto.
Lei che ha visto un concerto di Einaudi,eh,che ti pensi di essere più intelligente di me perchè vai a vedere concerti di pianisti famosi?
E mi chiedi anche «Non so se lo conosci…», ma bella sei te che non conosci i Litfiba e dovresti vergognartene.

E attualmente si è fissata con Jared nell’anno 2006 e ha rotto proprio le palle.
«Con la barba no…non mi piace…»
«Ma no,è impossibile che ha 44 anni,dimmi che mi stai prendendo in giro…ma la chirurgia estetica,Vale,ahaha,è ovvio» mentre a me sembra solo ovvio che avrebbe bisogno di un bravo psicologo per le stronzate che dice.
Tu neanche sai chi è Jared Leto,dillo ad un ignorante che si rifà,non a me.
Non può neanche ricorrere alla chirurgia estetica perchè soffre di gotta (che se conoscessi davvero Jared sapresti che è ha questa malattia da anni) perciò devi solo capacitarti del fatto che è un figo da paura perchè fa una vita sana,non perchè si rifà,e vai a ridere con qualcun altro stupida.
Non contraddirmi sempre,che io lo conosco Jared,tu non sai un cazzo.

Mi sono stancata di sopportare sto degrado,e credo che tra qualche giorno scoppierò volontariamente e la manderò a fanculo per sempre.
Francesco faccia quello che cazzo gli pare,se vuole continuare a giocare con lei…a me non importa di loro…
…Non mi importa più degli esseri umani.

P.S. Ci tengo a precisare che le parole con le quali ho descritto i suoi comportamenti e le sue di parole nei miei confronti non sono ingigantite,anzi ho cercato di non essere troppo esplicita.
Poi,volevo precisare che io a sta persona le volevo bene,anche se non sembra,solo che mi ha delusa da morire con le sue frasi fatte da quinta elementare…tutto qui.
In ultimo voglio dire che se mai Giuditta ti troverai a leggere queste parole e capirai che sto parlando di te devi sapere che magari è giunta l’ora che ti fai un esame di coscienza,che non ti è tutto dovuto solo per quella cosa li,che sei un essere umano anche tu e hai bisogno di imparare.
Non sei nata imparata,e non puoi insegnare agli altri le cose.
Prima impara tu stessa a vivere,poi ne riparliamo.
A te per caso è mai morto il migliore amico? Magari qualcosa in più di te della vita ne so,magari perchè ho sofferto e soffro come una bestia,non che voglio presumere di essere migliore di te,tutto qua.
Ti volevo bene,mi dispiace che ti sei rivelata una persona cosi abbietta e meschina,per me non esisti più.
E se hai già letto queste parole allora vuol dire che ho deciso di scriverti una lettera.
Altrimenti vuol dire che ho deciso che neanche una lettera meritavi.

Annunci

6 pensieri su “Cosa,cazzo,vuoi da me?

  1. Perchè non la pianti e basta? Della serie “Senti Giudi, dici troppe cazzate, pensi di aiutarmi ma non lo fai anzi mi fai stare peggio, ho sbagliato a credere fossi una ersona che non sei. Ciao”.
    Comunque mi hai fatto venire voglia di raccontare un altro episodio di “persone usa e getta”…

    Liked by 1 persona

    1. Sono contenta se in qualche modo ti ho ispirato qualcosa, ovviamente poi se la scrivi sta storia la voglio leggere.
      Attualmente non ci scriviamo più ma il giorno che dovesse,spero di no,riscrivermi allora le dirò bye bye per sempre cercando di essere diplomatica 🙂

      Mi piace

      1. Se parli di indignazione popolare mi sento cattiva >.<
        Io davvero non volevo sputtanare Giuditta,se avessi voluto farlo ne avevo di cose da dire,io volevo solo capire e per capire ho bisogno di scrivere.
        Anche se cacchiarola,queste cose mi fanno arrabbiare un casino ma…come hai detto tu può dipenderr anche dal periodo in cui mi trovo…in un altro momento magari mi sarebbero passate addosso e in un altro ancora magari mi ci sarei messa a piangere.

        Come si chiama l'articolo dove racconti questa storia? Voglio leggerlo

        Mi piace

      2. Senti, chi se ne frega, quando se lo meritano è giusto che una sputtanatina si faccia! Poi vabbè, è normale, anche io scrivo questi articoli per sfogo e per capire tramite i commenti di chi legge se sono io anormale o se effettivamente i comportamenti di tale persona sono stati scorretti…
        Comunque il primo si chiama “persone usa e getta, pensiero critico prima di Natale”. Adesso, con l’ispirazione da te gentilmente concessa, scro scrivendo “persone usa e getta-facciamo il bis!” 😀

        Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...