Le mie scarse conoscenze astronomiche mi lasciano alquanto interdetta sul termine «Andromeda»,ma per quel che ricordo,Andromeda è una galassia a noi vicina di casa.
«Ah belli,ciao! Che si fa di bello da voi? Qui si muore di caldo e si soffre di antisocialità!»
Che faccio? Parlo con i nostri vicini di casa. Chissà che un giorno rispondano.
È il caldo che mi fa rincoglionire.                                                         

                                                     Già di solito la mia testa funziona al contrario,con questi 42 gradi non funziona proprio.
Comunque sto vivendo in un mare di sangue nelle ultime settimane.
Mi esce sangue dal naso a tutte le ore,quando mi sveglio è obbligatorio.
Stamattina è stata davvero una tragedia greca.
Il lavandino si era riempito di sangue,non ho mai visto cosi tanto sangue in vita mia tutto insieme uscirmi dal corpo,nemmeno quando mi tagliavo.
Mi sono messa a ridere come un isterica e mia sorella si è preoccupata ulteriormente.
Alla fine si è aggiustato tutto,come al solito.
Ma voglio dire la verità,provo un certo perverso godimento quando mi esce il sangue dal naso.
Perchè poi si preoccupano tutti per me e mi trattano al top.
Neanche quando ho tentato il suicidio mi trattavano cosi bene,forse perchè mi davano alcune colpe per il dolore che gli stavo facendo provare.
Ma non era colpa mia se volevo morire,era ed è colpa della mia malattia.
Della mia personalità disturbata,incontrollabile,orripilante.
Comunque mi trattavano bene anche in quei giorni duri per tutti,mi portavano un sacco di cose in ospedale che io puntualmente offrivo ai miei compagni di reparto perchè non avevo molta fame di schifezze.
Nei giorni in ospedale ho imparato a mangiare gli spinaci,ed ho continuato una volta tornata a casa.
Nei giorni in ospedale ho imparato a mangiare la marmellata e ho continuato una volta tornata a casa.
Erano cose che mi piacevano già da prima ma su cui facevo un pò la fizzosa.                            
Adesso che ho imparato ad accontentarmi mi mangio anche gli spinaci pur di star bene di stomaco.
Soffro d’ansia mi dissero in ospedale,quella mi fa venire anche vari disturbi di stomaco.
Varie volte era capitato che andavo dal dottore,mi premeva sulla pancia e trovava tutto contratto.
Mi pare che si chiami qualcosa…da stress che comunque cerco di combattere insieme a tutti gli altri sintomi.
Non è facile vivere in questa Via Lattea,vorrei vivere nella galassia di Andromeda.
«Cè una possibilità di trasferimento su Andromeda? Terra chiama Andromeda,rispondete,vi prego! »

Ah,adesso ho ricordato!
È una canzone dell’ultimo album dei Gorillaz!
Ecco perchè mi stava in testa questa parola :’D

Annunci

14 pensieri su “Andromeda

  1. Dovresti provare a mangiare sano, verdura e frutta tutti i giorni, sono sicuro che ti gioverebbe.
    Andromeda deve essere una bellissima galassia, sarebbe bello scappare da questo mondo è vivere in un altra terra, che sia su Andromeda o Via Lattea ha poca importanza 😉

    Liked by 2 people

  2. Ciao,
    ho due risposte per te.
    La prima è che dovresti mangiare grano saraceno, un alimento che contiene la rutina, una sostanza che rinforza le pareti dei vasi capillari. Oltre a ciò il grano saraceno, che non è una graminacea, è un alimento completo.
    Trove altre info in questo mio vecchio post https://my3place.wordpress.com/2012/06/25/ceno-saraceno/ , e comunque in rete.
    La seconda è che non devi supporre che la testa degli altri sia meglio messa, hanno solamente delle maschere migliori.
    Ti regalo una gianografia.
    n°80. AL CIRCO
    “Non vi è condizione più instabile dell’equilibrio, basta un niente per spezzarlo, e solamente i funamboli riescono a mantenerlo con naturalezza. Per chi invece lo va cercando per tutta la vita, ovvero le persone equilibrate, è uno sforzo sovrumano che porta all’aridità, e non di rado alla pazzia.”

    Ahoj
    Stelio

    Liked by 1 persona

  3. Anche a me di tanto in tanto soprattutto quando ero molto giovane usciva il sangue dal naso ma non in maniera così copiosa come dici tu a me bastava tamponarlo con un fazzoletto bagnato freddo e mia madre mi teneva la testa sollevata.
    Per il resto non sono in grado di darti consigli ognuno di noi deve trovare da solo il proprio equilibrio. Oppure con l’aiuto di uno psicoterapeuta cosa che io ho fatto è tratto enorme giovamento.

    Sheraconunabbraccio

    Liked by 1 persona

    1. Io soffro di una patologia che mi fa uscire il sangue dal naso,in passato mi sono operata ma questi capillari delicati si sono riformati :”)
      Dalla psicoterapeuta ci vado già ma per ora niente miglioramenti! Forse ci vuole tempo…

      Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...