Pareri femminili sbagliati, perché io sono sbagliata

Mi sveglio di soprassalto,il telefono ha vibrato.
Mi rigiro nell’accappatoio ormai asciutta che avevo steso sul materasso per tenermi fresca dopo la doccia.
Mi devo essere addormentata.
Un piccolo squarcio di freschetto deve avermi rapita nel tranquillo e rilassante mondo dei sogni.
Cosa ho sognato? Non lo ricordo.
Prendo il telefono. O è mio padre o Francesco.
Non è una chiamata,non è mio padre.

Leggi altro

Annunci