Pubblicato in: Lettere

You’re In Love With A Psycho

Qualche anno fà ho provato quello che voi comuni mortali chiamate «amore».
Già,anche la sociopatica si è innamorata.

E di brutto. In un modo completamente insensato e travolgente.

In quei giorni d’estate dell’ormai lontanissimo 2015 il mio cuore era pieno d’amore,e con esso tutto il resto del mio essere.
Ero una piccola botte stracolma d’amore,andavo in giro con lo sguardo trasognante e gli occhi a cuoricino.
Non mangiavo che lo stretto necessario,avevo anche lo stomaco pieno d’amore,non mi serviva nient’altro per vivere se non lui.
L’oggetto del mio smisurato amore tragico.
Lui che su questo blog è stato chiamato con vari modi;all’inizio per nascondere l’imbarazzo che avevo nell’essermi innamorata di questo ragazzo lo chiamavo colui che non deve essere nominato,ricordate?
Poi è diventato un animaletto domestico,quando ho scoperto i suoi tratti buffi e dolci,l’avete conosciuto anche come Il Criceto.
Quando odiavo lo stato doveva viveva lo chiamavo Il tedesco.
Ma alla fine è sempre lui,è stato sempre e solo lui.
Francesco.
image

Il mio Francesco.
Quello mio personale che mi ha causato tanti disagi e mi ha fatto cantare tante canzoni che non avrei mai cantato in vita mia.
Lo conoscete Babaman? Lui lo conosce,e per sfortuna lo conosco anche io,e ogni tanto lo canto pure. Pensate un pò.
Io,l’intrepida rockettara e metallara dalle mesches rosse e il trucco scuro alla punk edition,sono diventata una docile bestiolina ammaestrata da quella brutta e gigantesca bestia chiamata amore.

Con Francesco ho avuto tanta pazienza e per la prima volta in vita mia ho compreso cosa sono le differenze.
Non sono per forza cose brutte le differenze.
Le differenze tra me e lui erano bellissime,ci rendevano completamente l’uno all’opposto dell’altra,anche se infondo in fondo eravamo fatti della stessa pasta marcia.
Entrambi accompagnati costantemente dal personale disturbo psichico.
Entrambi ex bambini che giocavano con le cannucce.
Entrambi abbandonatori di scuola in età precoce.
Ma poi arrivavano le differenze,e quelle si che ci facevano diventare un coppia comica.
Francesco fissatissimo di calcio,io che vedevo una partita una volta all’anno.
Io super rockettara e metallara,Francesco apprezzatore per lo più di rap e reagge.
Francesco razzista all’ennesima potenza,io super tollerante.
Io egocentricamente egoista,lui del genere generoso a braccia aperte.
Lui amicone di chiunque respirasse,io solitaria come un lupo nella steppa.

Eppure proprio queste differenze ci hanno resi quello che eravamo e che siamo.
Una cosa unica nel mondo.
Come facciamo ad andare d’accordo essendo cosi diversi ancora non lo so.
Penso che a volte mi zittisco per non irritarlo nei suoi punti deboli,e lo stesso fa lui con me. Si tratta di tolleranza.
Ma la maggior parte delle volte le mie solfe sulla musica schifosa che ascolta le prende sull’ironico,quando io invece sono serissima.
Alla fine mi ha fatto conoscere a memoria il testo di Cono Gelato della Dark Polo Gang,musica che odia anche lui per fortuna.
Cose che odiamo insieme.
S’è c’è qualcosa che abbiamo in comune io e Francesco è l’odio.
L’odio per l’umanità che ci ha sempre disprezzati.
L’odio per la malattia.
L’odio verso noi stessi.
L’odio verso la Dark Polo Gang.

Siamo diversi nell’amore,ma siamo accomunati dall’odio.
Cosi è il nostro rapporto.
Che ha visto diverse fasi avvicendarsi:
amici,fidanzati e poi fratelli gemelli.

image

You’re in Love With A Psycho dei Kasabian sarebbe dovuta uscire un paio di anni fa. Sarebbe stata la nostra canzone.
Invece la nostra canzone -la cosa più simile al mio amore per lui in quei tempi- è I Wanna Be Yours degli Arctic Monkeys.
E cosa meglio della voce di Alex Turner,dei suoi stupidi versi sdolcinati poteva raccontare del mio amore unilaterale?
Nessuno. Niente.
Credo che Alex Turner sia fatto per raccontare di me,della mia vita e del mio amore.
Lui è la colonna sonora della mia vita,oltre ad essere l’unico altro amore che ho mai provato in vita mia.
Come si potrebbe non amare quell’egocentrico narcisista di Alexander Turner?
image

Io amo lui e amo Francesco.
Mi dividevo tra i due,adesso sono tutta di Alex.
Ma mi va bene cosi,basta che siamo tutti e tre vivi e vegeti.
Infondo basta respirare,non essere amati.
Per ora,va bene cosi.

I’m in love with a psycho and Alex Turner.

image

Autore:

Blogger e studentessa. Iper appassionata di millemila cose. Donna dall'umore super instabile.

17 pensieri riguardo “You’re In Love With A Psycho

  1. Amo profondamente Alex Turner, lui e gli arctic sono nella mia top 3 musicale (insieme ai Radiohead e agli Strokes).
    I Kasabian li ho scoperti di recente e non li ho più abbandonati.
    Anche io ho amato profondamente fino a qualche anno fa, ora guardo altrove, l’amore è finito e, anche se con dolore, mi rendo conto che non poteva più essere.
    Dai, abbiamo qualcosa in comune! 🙂

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...