Le gioie violente hanno violenta fine

La sfida di mercoledì a colpi di mail:
Le gioie violente hanno violenta fine

image

>

Da: Riccardo

A: Valentina

Oggetto: Le gioie violente hanno violenta fine

Indovina? Indovina dove ho preso questa citazione?
Ti do un indizio: tu sei la colpevole!

—————————————–

Da: Valentina

A: Riccardo

Oggetto: Le gioie violente hanno violenta fine

Sarei io la colpevole? Come se prima che te la facessi notare io sta frase non avevi mai letto Romeo e Giulietta.
Cretino,le gioie violente hanno violenta fine,stai attento,attento.
Te l’ho già detto l’altra volta che devi stare attento,tu sei più autolesionista di me. Tu c’è l’hai nel cervello l’autolesionismo,non sulla pelle come c’è l’ho io.

”These violent delights have violent ends
And in their triumph die,like fire and powder,
Which,as they kiss,consume”.

——————————————-

Da: Riccardo

A: Valentina

Oggetto: Le gioie violente hanno violenta fine

Non sfidarmi nell’inglese,bambolina,è inutile.

”Queste violente gioie hanno conclusioni violente,
e muoiono nel loro trionfo,come fuoco e polvere
che baciandosi si consumano”
.

Ora vediamo se indovini tu…chi ha detto queste parole?

Comunque pulce,io l’autolesionismo non c’è l’ho nella testa ne sulla pelle,e dire cazzate che nemmeno tu c’è l’hai più sulla pelle ormai.
Io ti amo,e basta.
E preferisco la violenta conclusione di una violenta gioia,preferisco il trionfo alla sconfitta.
Preferisco poterti baciare almeno una volta che non consumarmi nel desiderio di volerlo fare per sempre.

————————————

Da: Valentina

A: Riccardo

Oggetto: Le gioie violente hanno violenta fine

Frate Lorenzo. Ecco chi pronuncia quelle parole,e ti dico pure a chi le ha dette.
A Romeo.
Nell’atto II,scena VI.
Guarda che l’ho finito di leggere domenica,mi ricordo ancora tutto a memoria,scemo.

Non essere troppo passionale,sai che fine farai? La stessa di Romeo.

”Occhi,guardatela l’ultima volta,
braccia,stringetela nell’ultimo abbraccio,
e voi,labbra,porte del respiro,
suggellate con un casto bacio un patto senza tempo
con l’avida morte”
.

Leggi cosa è costretto a dire. Cosa i suoi gesti l’hanno portato a fare.
Come è finito da pezzente,poraccio.

Atto V,scena III. Se non ricordi vai a vedere,te l’ho pure sottolineato,bastardello.

————————————-

Da: Riccardo

A: Valentina

Oggetto: Le gioie violente hanno violenta fine

È inutile combattere con te. I libri non è che li leggi,li impari a memoria,ladruncola.
Mi sono accorto solo adesso che mi hai sottolineato Romeo e Giulietta,non mi arrabbio solo perchè sei tu,altrimenti ti avrei già tirato per i capelli.

Comunque sei brava tu a giudicare quel poveraccio di Romeo,quando tu stessa sei arrivata a fare azioni violente solo per amore.
Perchè io non posso? Solo perchè io amo te,mentre tu amavi un altra persona?
Vale,quello non meritava più di nessun altro.
Se devi fare un gesto eclatante,fallo per me almeno che mi inginocchio ai tuoi piedi e ti ringrazio.
Non per quello che si mette a ridere,senza cervello e senza palle.
Perchè lo sai che quello è un senza palle…lo sai..

Se proprio vuoi che mi tolga di mezzo,almeno dammi un bacio.
Il primo,e l’ultimo. Fammi morire felice.

———————————————–

Da: Valentina

A: Riccardo

Oggetto: Le gioie violente hanno violenta fine

Ma vaffanculo Riccà…sempre di persone assenti devi parlare?

(seguente litigio)

10 risposte a "Le gioie violente hanno violenta fine"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...