Aggiornamenti da Marte -Parte 1

Chi ha deciso che devo scrivere sullo sfondo rosso solo quando mi sento appassionata?
Oggi scrivo sullo sfondo rosso,perché è dello stesso colore del pianeta da cui provengo.
Marte.

image

Tappa chiama pianeta Terra.
Tappa chiama pianeta Terra.
-Come va lì su Marte?
Tutto apposto,direi. Ma ho degli aggiornamenti da mettere in archivio.
-Siamo tutt’orecchi.
Perfetto,Terra. Pronti a ricevere gli aggiornamenti? Li ho scritti questa notte mentre non riuscivo a dormire…sono un po in disordine ma vorrei venissero archiviati cosi come ve li mando.
-D’accordo capo! Saranno fatto! Attendiamo questi benedetti aggiornamenti!
Invio in corso…

Capitolo 1: Influenza

Data stellare: 27 Novembre 2017

Cara Terra,
Mia unica risorsa e amica,
No,non sono stata influenzata dall’orbita di Saturno finendo in un buco nero.
Per fortuna no,grazie a Giove,Saturno è ancora lontano.
Cara Terra,sono stata influenzata dal pianeta Madre e dal pianeta Sorella.
Pensa che in questa casuncola di poveri marziani è da più di una settimana che si convive con starnuti ogni dieci minuti e cascate di muco.
Per prima il pianeta Madre che è stata a letto senza mangiare per giorni provocando la mia apprensione al limite tale che ho dovuto aumentare la dose di ansiolitici per concedermi il lusso di dormire un po.
Poi è stata infettata pianeta Sorella,con conseguenze meno disastrose sul suo stesso suolo che per me.
Convivendo nella stessa navicella i germi hanno viaggiato verso di me,e adesso sono io quella malata mentre loro stanno guarendo.
Il pianeta Padre invece,forte del chilo di arance che si mangia al giorno,non è stato assolutamente colpito da questa epidemia famigliare.
Peccato,avrei voluto che stessimo tutti male,giusto per eguaglianza.
Ma infondo se lui fosse stato male,chi sarebbe andato a lavorare e chi ci avrebbe portato da mangiare?

Cara Terra,
devo confessarti che sto reagendo meglio di quanto avrei pensato.
Di solito le malattie fisiche mi buttano giù il morale fino alle profondità laviche del nostro dolce Marte,invece sta volta non è cosi.
Mi sento incazzata nera contro questa influenza,vorrei farci a pugni se solo avesse il coraggio di mostrarmisi in faccia.
Invece è subdola la bastarda,scorre nel mio organismo,mi fa sentire prima freddo e poi caldo,mi fa scolare cascate laviche di muco ogni cinque minuti. Mi costringe a interrompere la scrittura di questi aggiornamenti ogni due per tre.
E se c’è una cosa che odio,è interrompere la scrittura dei miei aggiornamenti.
Ho una voglia irrefrenabile di stare alzata,di studiare,di leggere e di uscire.
Ieri ho fatto infatti una grande cazzata,nonostante mi fossi svegliata con un mal di gola da guinness dei primati,sono voluta uscita con Pianeta Padre,conosciuto dalle vostre parti come Mimmo,per andare al mercatino a cercare i personaggi per il presepe.
Ah,cara Terra…te ne parlerò in futuro del presepe,e della mia ossessione per esso.
Torniamo all’influenza. Sono tornata dall’uscita che non capivo più un tubo,mi sono messa a letto e sono stata in uno stato di dormiveglia costante per quasi tutto il giorno,appresso alle medicine.
Mi sono alzata per fare qualche casetta per il presepe,ma non ricordo molto,ho rimosso.
Dopo aver starnutito sugli appunti di Diritto e averli impiastricciati di muco tanto che ho dovuto buttare il foglio,ho deciso che è inutile che mi metta a studiare. Il mal di gola mi impedisce di leggere ad alta voce,mi sento un relitto umano.
Incapace di fare qualsiasi cosa.
Eh che cazzo però,io devo studiare. Sono indietro.
Gli altri chissà dove sono arrivati,ed io sto ancora qua….maledetta Influenza,vattene immediatamente o ti denuncio per procurata nullafacenza!!!

Capitolo 2: Study

Data stellare: Da Non ricordo più fino al 27 Novembre 2017

Cara Terra,
Io devo studiare.
Devo.
STUDIARE.
Ti rendi conto che non mi è rimasto altro,vero?
Ecco,tu mi capisci,brava. Ti adoro.
Non ho mai avuto niente,adesso che ho la possibilità di studiare e superare sto fottuto secondo anno,se non studio vado fuori di testa.
Maledetta pigrizia,mi do uno schiaffo da sola.
Maledetta influenza,una capocciata al muro.
Fanculo. Fuck all.
Io devo studiare,ti rendi conto?
Sulla Terra,i tuoi carissimi concittadini,saranno già arrivati a metà del Medioevo.
Io ci ho messo una settimana a studiare tutto L’Impero Romano,60 pagine di merda. Valentina ti devi dare una mossa,una settimana per un capitolo di storia? Tu non ce la farai di questo passo.
Chissà dove sono arrivati quelli,mi sento in continua competizione nei confronti dei terrestri.
Eppure non so dove siano arrivati. So solo dove sto io.
Sono a metà del programma di Psicologia.
Sabato ho recuperato due capitoli di Diritto in mezzo a fazzolettini e starnuti.
Devo iniziare Pascoli.
Devo recuperare Scienze,che sono un paio di domeniche (il giorno che ho scelto per studiare questa materia) che sto male e non la studio.
Domenica prossima tre capitoli di Scienze,anzi Biologia si chiama.
E Francese? Quando cazzo arriva il libro da quella stupida libreria terrestre? Sono due settimane che l’ho ordinato. Sto pure male e non posso andare a lamentarmi,cazzo,che rottura sta malattia.
Sai che ho capito,Terra? Che è meglio avere una malattia mentale che una fisica.
Almeno le cose le puoi fare con il disturbo psichico,non ti verranno bene come ai perfettini dei terrestri,ma le fai.
Quando hai una malattia fisica,sei una mummia. Ferma,immobile,circondata da tutte le parti da carta per pulire il muco.
E Matematica? Ne vogliamo parlare? Sto a zero.
Ho provato a farmi aiutare da quel terrestre di Riccardo ma ha perso la pazienza dopo mezz’ora e non ha voluto più saperne.
…Ah,Riccardo….

Continua

Continua qui,Aggiornamenti da Marte -Parte 2

35 risposte a "Aggiornamenti da Marte -Parte 1"

  1. Cazz dalle materie direi che fai indirizzo sociale nella mia stessa regione!!! 🤔
    Ps. Sono indietro di brutto, sono al canile. Da settembre non ho aperto ne francese ne inglese ne italiano, ho consegnato il buono libri in libreria venerdì scorso. E a scuola do la colpa alla libreria, ma direi che i due mesi di ritardo sono miei. Non contando gli anni di ritardo mentale!!! 😣
    Saluti dalla terra, molto simile alla tua

    Piace a 1 persona

    1. Andiamo per ordine.
      Allora,prima di tutto non credo che viviamo nella stessa regione, mi era parso di capire sul tuo blog che tu vivessi al nord tipo ad Aosta,o ho preso un abbaglio?
      Io vivo al tuo opposto,nella desolata Puglia,terra di Marziani di tutto rispetto 😀

      Poi,mi dici “indirizzo sociale”,diciamo che ciò che studio io è simile,si,ma tu non vai all’Università? Mi era parso di capire anche questo,poi saranno tutte visioni mie xD
      Io ho l’età per andare all’Università…ah,quanto sono vecchia…ma sono molto indietro con gli studi. Non ho frequentato la scuola per quattro anni,ed ora ho ripreso da privatista.
      È tosta,soprattutto mate in cui sono una somarella,senza insegnanti….
      …per ora cerco di studiare tutto alla perfezione, nel punto debole poi vedrò come riparare :’)

      Comunque il mio indirizzo di studi si chiama “Liceo delle scienze umane opzione economico-sociale”,la qui presente studia il programma del secondo anno per passare al terzo 😀

      Allora,toglimi i dubbi, sono allucinata o no? XD
      Non sarebbe la prima volta tanto!!

      Piace a 1 persona

      1. Io ho mollato scuola da dieci anni. Ho l’età per averla già finita, l’università. Ho ripreso quest’anno da dove avevo lasciato (in terza) al serale dell’indirizzo socio sanitario (è pieno di donne 😜). E studio tante ore di francese quante di italiano e inglese, 3 per ogni. Qua il francese è obbligatorio, e bisogna fare almeno tante ore quante l’italiano. Si, vivo ad Aosta. Quindi tu potresti avere… 22,23 anni?

        Piace a 1 persona

      2. No,sbagliato 😛 Ne ho 19!
        Io,come ti ho detto avevo mollato al secondo anno per motivi di salute.
        Che vuoi farci.
        Ma sono felice di riprovarci,se sta volta va male finisce che… xD
        Sono felice anche che tu dopo dieci anni hai ripreso, questo mi fa sentire meno sola,eddai che possiamo farcela!!
        Io in francese sono una scheggia,ho comprato il libro proprio per leggere i dialoghi e presentarmi all’esame da so tutto io xD
        Comprato, ancora non lo vedo sulla scrivania però!!
        Socio-sanitario è simile al mio indirizzo,solo che il tuo è un professionale,giusto? Almeno qui è cosi. Avevo valutato anche di riprendere da quello ma avrei dovuto frequentare per forza un anno con i moccioso perché solo chi ha fatto i primi due anni anni può fare il serale,perciò ho preferito il liceo che mi dava la possibilità di studiare per i fatti miei.
        Ho dei problemi con le persone xD

        Indovina,indovinello… Tu hai 29 anni?

        Piace a 1 persona

      3. Io francese lo studio da quando avevo 6 anni… 😣
        L’indirizzo non so se è professionale, dovrei uscire che posso già insegnare in alcuni nidi ecc… però sono 5 anni. anche se punto a fare lettere moderne, solo che serale c’era o questo o ragioneria. Meglio le mujeres.
        Sei fuori di 4 anche tu, ne ho 25 😁

        Piace a 1 persona

      4. Ahh sei giovane allora!
        La mia psicologa direbbe che puoi ancora farcela,l’altro giorno mi raccontava di un sui paziente alquanto disastrato con una famiglia senza una lira,che dopo tante difficoltà a 25 anni era riuscito ad iscriversi all’Università.
        Tu riuscirai a prendere il diploma,e poi andrai all’Università che ti piace 🙂
        Sai,anche a me Lettere Moderne incuriosiva!! Chissà! Per ora penso a quello che ho davanti.

        Comunque ti ci vedo proprio a fare l’insegnante ai bimbi. Ti sto immaginando con mia nipote,ti farebbe venire tutti i capelli bianchi dopo 1 ora sola xD

        Piace a 1 persona

  2. Ti auguro di guarire presto, Vale! 💕 la tua lettera alla Terra, è comunque molto dolce. Direi anche che la frase che hai detto per ultimo, è molto veriteria… riguardo al fatto che un male fisico ti blocca… uno psichico non ti rende perfetta, ma almeno sei libera!

    Piace a 1 persona

      1. Prova ad andarci,o a fare la ricerca su internet. Ogni Biblioteca ha un sito dove puoi cercare i testi da prendere in prestito.
        Se non ha un sito personale cerchi sull’Opac nazionale.
        Titolo: Poesie di Aleksandr Puskin.
        Vedi che trovi.
        Attenta,libri più vecchi del 1960 a volte non li danno in prestito.Basati su quest’anno.
        Spero che potrai godere anche tu di quel grande genio ❤
        Tu mi sembri un po sua figlia,per l'anima che dimostri di avere 🙂

        Piace a 1 persona

  3. Frizzante, pieno di brio, come tutto ciò che scrivi, questo primo capitolo! Riesci a trovare il lato umoristico anche nelle avversità: sei speciale nipotina! Ti voglio più bene che mai!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...