#Cartopazza2: Bullet Journal

Buongiorno cari lettori,

Oggi sono qui per parlarvi del Bullet Journal.

image

Siccome siamo quasi alla fine del caro 2017 e sta per iniziare un nuovo anno,credo sia giunto il momento migliore per parlarvi di questo fatidico sistema di organizzazione dell’agenda di cui vi avevo accennato qualche articolo fa,anzi molti articoli fa…qui.

Se riuscirò a immischiare a qualcuno la passione per il Bullet avrà cosi tutto il tempo di iniziarlo e organizzarlo prima che inizi Gennaio.

Vedete come sono previdente?

Parlo io che l’ho iniziato a due mesi perché fosse pronto per Gennaio e ancora non lo è,ma vabbè,questi sono dettagli.

Io mi ci perdo appunto,nei dettagli.

Oggi cerchiamo di non farlo,andiamo per ordine,come piace a me.

E cosi che per chiunque legga questo articolo sarà più facile comprendere cos’è e come si fa il Bullet Journal.

Perché devo ammettere che dalle varie fonti che ho consultato io per capire cosa fosse ne ho tratto un po di confusione.

È anche possibile abbia completamente male interpretato alcune cose,per questa ragione vi lascerò i link ai siti ufficiali cosi che se volete potete leggere voi stessi.

Io ormai mi trovo bene con il sistema che ho auto personalizzato,perciò mi accontento cosi.

Poi si vedrà nei prossimi anni se vorrò apportare alcune modifiche,per ora lo inizio cosi come l’ho compreso e mi è sembrato più utile per le mie esigenze.

Partiamo dall’inizio -ovvero- il significato letterale del termine «Bullet Journal».

Ebbene,è Agenda degli impegni .

Stupendo.

Perfetto,andiamo avanti?

«Che cos’è sto benedetto Bullet Journal?»

Qui vi cito il sito italiano del Bullet,che ve lo spiega sicuramente meglio di me:

Il Bullet Journal è un sistema flessibile e personalizzabile per organizzare appuntamenti,cose da fare e liste di ogni tipo,in modo da essere più efficienti con meno sforzo.

Nella pratica,il Bullet Journal è una specie di agenda costruita in base alle proprie esigenze e con la quale organizzare e tracciare tutto quello che serve,dalla vita privata al lavoro.

Come ha avuto successo tanto da arrivare alle mie orecchie:

Questi due aspetti,ossia la possibilità di personalizzazione e il fatto di poter tenere insieme tutte le cose da organizzare,sono alla base del successo del Bullet Journal e il motivo per cui sempre più persone stanno adottando questo metodo di organizzazione per la gestione delle incombenze quotidiane e dei progetti a medio-lungo termine.

 

Piccola informazione per i curiosoni:

«Chi ha inventato questa cosa tanto semplice quanto geniale?»:

Il sistema del Bullet Journal è stato ideato da Ryder Carrol,digital product designer di New York,dopo diversi anni di sperimentazioni.

 

Bene,dopo aver capito cos’è il Bullet Journal possiamo tirare un sospiro di sollievo.

Andiamo avanti,gente,c’è ancora molto da sapere.

Non è finita qui!

Il Bullet Journal è principalmente fatto su due tipi di agende molte famose;

La Moleskine e la Lettchurm1919.

image

Poi a proprio gusto e uso ognuno adatta il sistema sull’agenda che vuole.

Possiamo scegliere tra: Righe,Quadretti,Fogli Bianchi o Fogli Puntinati.

Possiamo scegliere tra: Agenda Grande,Media o Piccola…o altre mille varietà di grandezza.

Possiamo scegliere,ancora: Il colore dell’agenda,se deve avere o no la molla che la chiusa,o il segna pagina.

Possiamo scegliere tutto,come per fortuna è possibile in ogni paese libero.

Di solito però le agende sono costruite in maniera molto sistematica,pallosa e noiosa al loro interno.

Nel Bullet non è cosi,perché essendo un agenda che creiamo ”letteralmente” con le nostre mani,sarà come più ci aggrada.

Questo è l’aspetto che piace più a me.

Qui potete trovare delle indicazioni sui primi passi da fare per iniziare il proprio Bullet Journal;

-Come iniziare il tuo Bullet Journal

-Le basi del sistema Bullet Journal

-Che cos’è il Bullet Journal

Per chi si approccia al mondo del Bullet Journal cosa molto importante sono i simboli ufficiali che si usano,perciò vi darò un infarinatura anche su ciò.

Sempre dal sito italiano ufficiale del Bullet Journal,vi cito:

I simboli usati nel Bullet Journal

Il sistema del Bullet Journal utilizza alcuni simboli per identificare e gestire i punti elenco.

Ecco di seguito i simboli del metodo ufficiale:

(puntino) indica le azioni,ossia i compiti da svolgere

o (cerchietto) indica gli eventi,cioè gli impegni di varia natura

(linea) indica le note,cioè i fatti,le idee e i pensieri da ricordare ma che non richiedono

unazione precisa

Il puntino,che rappresenta le azioni,si trasforma come segue in base allo stato del compito:

x (crocetta) ,per identificare le azioni svolte

>(segno maggiore) ,per le azioni spostate ad un giorno successivo

< (segno minore) ,per le azioni riprogrammate per un altro momento

Oltre ai simboli principali ci sono i cosiddetti Signifiers,ossia simboli che aggiungono un

significato speciale ad alcuni elementi:

* (asterisco) : indica la priorità (di solito associato ad azioni o eventi)

! (punto esclamativo) : indica lispirazione (di solito associato alle note a cui tieni in modo particolare)

(occhio) : indica qualcosa che richiede ulteriori ricerche,informazioni o approfondimenti

La cosa bella del Bullet Journal è la possibilità di personalizzazione,quindi potresti aggiungere altri simboli o Signifiers in base a quello che ti serve.

 

L’ho fatto io e credo dovrebbe farlo chiunque inizi un Bullet Journal altrimenti dopo due giorni ha dimenticato tutto…

Molte persone inseriscono all’inizio del Bullet Journal le proprie Keys,

ossia la legenda dei simboli utilizzati.

 

image

Il sito italiano consiglia di cercare inspirazione su Pinterest,sono d’accordo anche io:

Se vuoi vedere qualche esempio,su Pinterest puoi trovare tante ispirazioni.

 

Detto ciò,se non avete capito un fico secco di ciò che ho cercato di spiegare,andate direttamente qui:

Sito ufficiale del Bullet Journal (in lingua inglese)

Sito ufficiale Italiano del Bullet Journal

Inoltre vi consiglio un paio di canali Youtube che a me personalmente hanno fatto capire meglio come funziona il Bullet Journal;

Martina di Smibie Channel che ha fatto alcuni video in cui iniziava il Bullet con noi

(?essendo sua iscritta posso dire noi?).

E Roberta,che spiega con calma e pazienza cose che a me erano sembrate impossibili da comprendere.

Se ci sono riuscita io che sono una pazza impedita,possono riuscirci tutti.

Io perciò ho trovato ispirazione e comprensione di questo metodo soprattutto su Youtube e il sito ufficiale italiano del Bullet.

Poi anche su Google Immagini (ve lo devo linkare? xD) ho trovato molta ispirazione sulle Keys da usare.

Annunci

47 risposte a "#Cartopazza2: Bullet Journal"

  1. Non sai le volte che ho provato a fare una cosa del genere, più che altro per avere un promemoria, ma poi dopo un certo entusiasmo iniziale lasciavo perdere perché mi dimenticavo di segnarci le cose ahahah però stavo pensando di riprovarci sul serio per l’anno nuovo! È bello avere qualcosa di cartaceo da personalizzare! Grazie per queste dritte 😊

    Piace a 3 people

    1. Del mio farò vedere poco perché mi vergogno xD
      Però, accidenti, a te piace Valentina D’Urbano,sono felice di averti tra i miei lettori,anzi,sono proprio onorata.
      Se rispondi a quel commento che ti ho lasciato intavoliamo una bella chiacchierata su di lei *-*

      Piace a 1 persona

      1. Ma noooo facci vedere così ci ispiriiiiiii! 😁
        LA COSA È ASSOLUTAMENTE RECIPROCA PERCHÉ SCRIVI DA CRISTO! E mi rende fiera che una persona intelligente come te mi dica questo ❤ grazie di cuore! Tranquilla ogni cosa che scrivi la leggo e la commento 😊 faccio volentieri una chiacchiera con te! Specialmente sulla Urbano! 😍💞

        Piace a 2 people

    1. Perché non lo fai anche tu?
      Sarà che a me piace un casino, ma vorrei costringere tutti a farlo xD

      Addirittura volevo farlo per Francesco,per fortuna ha detto no,se no mi sarei incasinata la vita a fare due Bullet Journal, già uno per me è complicato.
      Però,boh,gliel’avrei fatto volentieri ❤

      Mi piace

      1. mmm ok! È una app di Google che si chiama Google calendar. Puoi fissare appuntamenti, promemoria, eventi (inviando inviti)… Condividendo il
        calendario puoi tenere aggiornati anche i tuoi amici che possono anche modificarlo!
        Inoltre puoi prefissare obiettivi tipo “un’ora al giorno di tempo per me” o “tre allenamenti alla settimana”…il calendario memorizza le abitudini e le ripete nel tempo a tuo piacimento!!

        Piace a 2 people

      2. È una cosa bella ma il principio del Bullet Journal è quello della creatività assieme all’orgaminazzione e non credo che un app ti permette di fare disegni…di dare sfogo alla tua creatività.
        Quindi non credo che valga come Bullet Journal 🙂

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...