Scheda Psicologica

Oggi siamo qui per fare una cosa strana e particolare.
Come infondo è tutto ciò che faccio e scrivo io.

Quest’anno studiando psicologia mi sono rivista spesso in ciò che studiavo,e forse proprio applicando le cose su me stessa sono riuscita a ricordarle,o ricordarle meglio.
Perciò vi presento la mia Scheda Psicologica.
Ovvero le caratteristiche che ho trovato a me affini in questo programma di studio (del 2° anno quindi percezione,memoria e personalità non ci sono).

Se vi ritrovate anche voi in qualcosa sarà divertente trovarci simili.
Ma sarà ancora più divertente per me trovare che siamo dissimili,e che quindi sono proprio una pazza unica nel suo genere.

 


 

 

Scheda psicologica di Valentina

 

 

Apprendimento:

Imitazione (come tutti i bimbi ho imparato le cose base imitando gli adulti attorno a me,ho continuato sempre,ovunque).
Imprinting (come tutti i cuccioli di anatroccoli ho appreso ‘’seguendo’’ la prima figura vista appena nata,ovvero mia sorella maggiore).

 

Linguaggio:

Ponte (come dice il libro il linguaggio è il ponte tra la nostra interiorità e il mondo esterno,e in questi tre anni di blog ho capito questo riguardo il linguaggio).

 

Comunicazione:

Feedback (che sarebbe il messaggio di ritorno quando comunichiamo a qualcuno -la sua reazione o commento-,di cui io sono una maga sempre con la bocca corrucciata e le palpebre che tremolano dalla rabbia).

 

Cognizione e influenza sociale:

Effetto Primacy (ovvero quel fenomeno attraverso il quale le prime informazioni ottenute ci orientano per la comprensione delle successive -io sono una che appunto dalla prima caratteristica che coglie in una persona poi si fa tutta una pippa mentale su come essa sia collegando a volte erroneamente tratti psicologici che di solito vanno a coppietta-).
Euristiche (quelle strategie cognitive che usiamo per semplificare la moltitudine di dati che riceviamo per prendere decisioni in poco tempo -ci cadiamo tutti,ma io cado più spesso nell’euristica della rappresentatività,per colpa della quale giudico le persone appartenenti ad un certo gruppo sociale prima di conoscerle abbastanza)
Self-serving bias (è l’inclinazione verso se stessi,che ci porta ad attribuire a cause interne i nostri successi e a cause esterne i nostri fallimenti…….bene,io sono l’anti self-serving bias in persona!)

Interiorizzazione (modello di influenza sociale che comporta un mutamento del pensiero e dei sentimenti del soggetto indotti dalla fonte di influenza -io difficilmente mi faccio influenzare,ma quando accade è cosi-).

Il modello di Weiner: Attribuzione Interna Instabile Incontrollabile
(è il modello tipico con il quale giudico gli eventi che accadono attorno a me)

 

Stereotipi e Pregiudizi:

Pregiudizio (sappiamo tutti cos’è,ed io nonostante sia tollerante e aperta di mente,sappiamo che ho un bruttissimo pregiudizio nei confronti delle donne compresa me stessa,per colpa di traumi pregressi…credo ammetterlo mi faccia sempre bene).
Outgroup (tutti noi classifichiamo in due grandi gruppi le persone,ingroup o outgroup,ovvero appartenenti o no al gruppo di cui noi pensiamo far parte -io,non essendomi davvero mai facente parte di un gruppo mi sento da tutta la vita outgroup ovunque).

Lavoro:

Serve! (Il libro riportava delle parole di Karl Marx,che davvero mi hanno fatto comprendere il significato del lavoro; «L’uomo conquista la propria natura solo nel momento in cui inizia a lavorare distinguendosi dagli animali e uscendo dalla dimensione ‘’naturale’’ per entrare in quella ‘’storica’’»).

 

Psicologia del lavoro:

Leader Strumentale (m’hanno sempre additata come dittatrice,ed è vero,se sono parte di un gruppo lo comando io,ma da punto di vista strumentale,non parlatemi di relazioni che sono na frana!).

 

Metodologia della ricerca:

Questionario autodescrittivo (bello questo,l’ho fatto quando ero in ospedale.Serviva per darmi la diagnosi sul disturbo di cui soffrivo)

 

 


 

 

Bene,è tutto qui.
Se non sono stata chiara nello spiegare alcuni concetti psicologici sappiate che non ho preso otto in psicologia,avrò preso sei credo.
Anche se la prof sembrava volermi incoraggiare a studiare questa materia (deve aver capito che sono interessata) non penso abbia potuto mettermi più della sufficienza per alcune discrepanze nei programmi e cose noiose di questo genere.

Comunque vada,a me è piaciuto studiare queste cose.
E non vedo l’ora di iniziare a studiare Sociologia e Antropologia.
Lì si che sarà divertente.
Una antisociale che studia Sociologia…

37 risposte a "Scheda Psicologica"

    1. Mi dispiace di non essere stata sufficientemente esplicativa,in fondo ho preso solo 6 in psicologia,questo è il punto.
      E poi questa non voleva essere una cosa informativa, non ne ho le capacità.
      E una delle mie solite cazzate,tipo la lista delle malattie da cui sono affetta,ricordi? x’D

      Piace a 2 people

  1. Io sono al secondo anno della facoltà di scienze cognitive quindi credo che studiare certe cose – ed essere mentalmente fuori dal comune – porti per forza a immedesimarsi. Appunto l’ho fatto anche io. Felice di sentirmi meno sola❤️

    Piace a 1 persona

  2. Sono sociale, ma spesso, mi piace pure isolarmi.😜
    Non ho pregiudizi ( finalmente!)
    Adoro la psicologia. A scuola avevo una profe eccezionale.
    Ma talvolta, non mi capisco proprio. ☺️
    Mi piace parlare. Ma anche restare in silenzio ad ascoltare le caz… che dice la gente , pensando di esser intelligente🤣🤣🤣
    Notte, Vale💫❤️

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...