Divorare il cielo

Sono cresciuti con le radici troppo corte.
Prima o poi una folata di vento li strappa e se li porta via.
[…]
Che le piante cresciute al sicuro nei vasi, con le radici lunghe che girano tutto intorno, non si adattano alla terra.
Soltanto quelle con le radici libere, estirpate giovani in inverno, ce la fanno.
Come noi.

Ed io poi?
Che ho le radici affondate nella stessa terra dei ragazzi ma non ho mai visto la piantina crescere?
Che sia stata travasata male?
Avvelenata?
Da una sostanza esterna o dallo stesso ambiente circostante?
Una radice senza foglie,senza busto.
Eccomi,ecco cosa sono.

 

 

 

– Che ogni impresa gloriosa dell’uomo nasce dall’infrazione e dal peccato…
Che ogni unione fra gli esseri umani è un’unione di luce e di tenebra…
Il profeta Enoch vuole metterli in guardia dall’ombra che esiste anche dentro di loro, e che forse ancora non sanno.
Sposiamo la virtù e insieme il peccato.
Sposiamo la luce e la tenebra.

 

Questo voglio sia uno dei principali discorsi il giorno del mio matrimonio.

 


 

Foto scattata da mia sorella.

Esperienza ‘’Divorare il cielo’’: Libro & Presentazione.

Semplicemente unica e stupenda.
Una delle cose belle che nella vita fanno crescere oltre che a dare un attimo di distacco dal mondo esterno.

 

 

 

Annunci

21 risposte a "Divorare il cielo"

      1. Appena finito.
        Mi sto facendo un caffè ristretto.
        Ho bisogno di alzare la mia pressione.
        Ho bisogno di riempire la mia debolezza.
        Fra due minuti me ne faccio un altro.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...