Amore Devoto vs Amore Non Identificato

Vi voglio mettere a confronto.
Si.
Lo so che potrebbe sembrare una cosa di cattivo gusto e alquanto ingrata da parte mia,ma credo di essere giunta ad una conclusione…
…perciò…
…Meglio condividerla e buttarla fuori dalla mia testa.

Pensavo,o speravo,fin da bambina,che avrei amato un solo uomo nella mia vita.
Mi sono sempre sentita estremamente monogama e fedele.
Ma poi la vita ti presenta persone sbagliate,ed ho dovuto ricredermi e cambiare i miei piani.

Ho amato Francesco,moltissimo,davvero.
Profondamente.
Lui non amava me.

Che dovevo fare?
Non amare Mario perchè ormai era il secondo?
Sti cazzi alla mia teoria monogama di merda.
Mario mi ama.
Perciò,le cose erano completamente diverse.
Non sono mai stata amata prima.

Non basta?
Mario è reale,lo è stato fin dal primo istante,mentre France è sempre stato lontano e irraggiungibile.

Non basta?
Ne vuoi ancora Vale?
Beh,ti ricordo perciò che il tuo Mario è il gentiluomo più dolce di questo pianeta terra,mentre quell’essere era assolutamente inddifferente nei tuoi confronti.

Mario ti ama.
Francesco non ti ama,non ti ha mai amata.
Questo basta,avoglia.


quante rose mi ha regalato Ma?

Mario esprime amore come io ho sempre cercato in un ragazzo.
Il suo è un Amore Devoto.
Mario mi ama profondamente.
Non c’è limite all’amore che prova per me,non finisce mai di stupire entrambi.
Lui è il tipo che parerebbe un colpo di pistola pur di salvarmi la vita.
È una cosa bella,ma profonda,che ti mette i brividi.
Mario mi ama principalmente.
La sua felicità e la sua vita dipendono dal mio amore,dalla mia presenza,lui è completamete assuefatto da me.
Mario mi ama esclusivamente.
Non ama altra,non nomina altra,non ha occhi che per me.
E non fa altro che piacere essere sempre al centro dell’attenzione e dei pensieri di un uomo che ami alla follia anche tu.
Ma stiamo scherzando? Lui è la cosa più bella.
Mario è quel tipo di uomo che si offende se cerchi di pagare tu,ma poi cede se vuoi fare le cose equamente.
Mario è un uomo all’antica,ti bacia la mano,e con tutti i suoi piercing e tatuaggi vedere che ti bacia la mano con delicatezza come se fosse un oggetto prezioso ti lascia triplamente senza parole.
Mario è il contrasto più bello che esista a questo mondo.
Mario è quel genere di ragazzo che ti accompagna a casa,che si assicura che tu sia entrata in casa prima di andarsene,che ti tiene gli occhi addosso spaventato che il mondo esterno possa farti del male.
(Finalmente qualcuno che ha paura che il mondo esterno mi faccia del male apparte me,che ne ho avuto sempre paura!!!)
Mario mio è dolce,ma in modi che non credevo esistenti.
Ogni suo gesto è dolce e pensato,anche quello non pensato.
Anche quando mi porta il vassoio al tavolo del Mc’Donalds è capace col suo sguardo da cucciolo di renderla la cosa più galante del mondo.
Sia in pubblico che in privato lui mi ama e mi tratta come una principessa.
Mario è dolce anche quando ti regala la calza della Befana,perchè non te lo aspetti tu che non ne ricevi da anni,e poi te la vedi consegnare da un ragazzo che ti conosce da un anno.
Mario è dolce in qualsiasi cosa faccia,e forse una delle cose più dolce che gli viene naturale è baciarmi.
Anche nelle situazioni più concupiscenti che si vengono a creare il suo bacio è capace di riportarmi indietro in un tempo che non ho mai vissuto.
Quel tempo in cui la donna era un tempio sacro per l’uomo.

Io,che sono romantica,e si,anche dolce,non posso che amare alla follia un uomo del genere.
Ancora non ci credo che è vero davvero,come ho potuto essere cosi sfacciatamente fortunata?
Brindiamo alla mia sfacciataggine e alla devozione di Mario mio!


Avete presente l’altra faccia della medaglia?
Ebbene,la considero la stessa medaglia perchè sono comunque persone di cui mi sono innamorata,e qualcosa in comune l’avevano.
Ma France era completamente l’opposto della medaglia lucente dove sta il mio Mario.
Lui era il lato opaco e arrugginito dal tempo.
Il tempo aveva rovinato quel ragazzo,che forse se avessi conosciuto prima,sarebbe davvero stato il mio unico amore.

Francesco era assente.
Era lontano.
Ma le sue parole e il buco nero dentro i suoi occhi mi hanno fatta innamorare follemente di lui.
Nei suoi occhi rivedevo me,gettata nel vuoto che cercavo da tempo.
Francesco non mi amava,però non posso affermare con certezza che non mi volesse bene o almeno che col tempo si fosse affezionato a me quasi come ci si affeziona ad un cane.
France era essenzialmente povero di sentimenti,non amava nessuno e non voleva bene nemmeno alla sua famiglia.
Credo che tanto è stato il tempo che ‘’abbiamo passato insieme’’ che alla fine volesse bene solo a me.
Non,e mai,come io amavo lui.

Ho fatto di tutto per conquistarlo,per prendermelo,ma lui non voleva proprio amarmi.
Voleva essere amato,sicuramente,e spero almeno che il mio enorme amore nei suoi confronti l’abbia reso una persona più nobile d’animo (non perchè penso di poter salvare qualcuno,ma perchè sono fermamente convinta che l’Amore è il sentimento che salva le persone che lo accettano).
Perciò se ci ripenso spero che lui abbia accettato il mio amore e ne abbia fatto tesoro,perchè era reale,era vero e fortissimo.
Tanto che non risco a dimenticarlo neanche oggi,oggi che ho un fidanzato in carne ed ossa che mi ama immensamente.
Come si potrebbe mai dimenticare la prima persona che hai amato al mondo?
Come potrei mai dimenticare i suoi segnali distorti,io che scoppiavo di fronte a tanta dolcezza e gli rivelavo di essere innamorata di lui.
Noi che ci mettevamo insieme,nonostante tutto il casino che ci fosse intorno a quella decisione.
Non potrò mai dimenticare quei dieci mesi insieme,che giorno dopo giorno si vedeva erano sempre di meno,e alla fine si sono esauriti per ciò che erano.
E non dimenticherò nemmeno i tre anni successivi persi dietro a lui,a cercare di farlo innamorare di me,a sperare che un giorno si sarebbe presentato dietro la mia porta a dirmi che mi voleva per sè.
Non dimenticherò mai nulla dei sentimenti intensi e avvolgenti che ho provato per quel ragazzo,ma sono contenta di essermene fatta una ragione alla fine.
Di essermi rassegnata ed essermi guardata intorno.

Tutto ciò è stato grazie al centro diurno.
Sono stata costretta a guardarmi attorno e non stare sempre appiccicata al telefono con lui (nonostante a Dicembre 2018 stessi progettando seriamente il viaggio per andare da lui).
Non amavo seriamente nessuno al centro,ho avuto una cottarella per un paio di ragazzi,ma era solamente un desiderio di togliermi le catene che mi aveva messo France con l’amore non corrisposto che provavo per lui.

E non è capitato a fagiolo che conoscessi Mario proprio in quel momento?
È arrivato prima che io partissi,ed ha spazzato via tutto in un istante.
Per il semplice fatto che la domenica dovevo uscire con lui,per andare a sederci alla Bestat e parlare,niente di speciale oh…ma per questa semplice ragione ho deciso che non valeva più la pena andare da nessuna parte.
A che scopo partire? Provare a conquistare una persona che si stava solo allontanando da me?
Probabilmente,comunque non mi avrebbero permesso di partire,ma io ero proprio decisa,accidenti!
Poi ho scoperto che Mario mi amava devotamente,e lui che non sapeva che io volevo ancora conquistare Francesco…mi ha semplicemente riportata alla vita.
Mi ha fatto rendere conto di tantissime cose.
Che posso essere amata,ad esempio.
Io che dopo anni in quella situazione di merda mi ero rassegnata a non essere amata,ad amare gente che sostanzialmente mi odiava.
Lui è arrivato e mi ha sconvolto la vita.

Mi ha fatto conoscere un nuovo tipo di modo di amare.
Corrisposto. Tantissimo pure,troppo.
E cazzo se è meglio.
È di granlunga la cosa più bella della vita.
Alla faccia delle malattie e dei problemi.
Mario è mio,e lo sarà per sempre.
Due persone che si amano,non si divideranno mai.

Meglio l’amore Non Identificato,o l’Amore Devoto?

Non posso dare una risposta precisa perchè sono grata,in vita mia,di aver amato,che è una delle cose più intense che un essere umano possa provare.
Ma sicuramente per l’autostima,per il desiderio di costruirsi una vita,per la voglia di vivere,e per non impazzire…è meglio l’Amore Devoto.
Però ci tengo a non rinnegare niente di ciò che è stato.
Sono maturata tanto grazie a quel sentimento,e ne sarò grata sempre,anche a lui che mi ha fatta innamorare.

Sono passata dal pensare che non mi sarei mai potuta innamorare in vita mia,ad innamorarmi,e infine ad essere amata.
Le tappe si sono concluse.
Sono arrivata a ciò che desideravo fin da bambina.
Non credevo di avrei messo cosi poco tempo,ne immaginavo che dovevano esserci delle tappe intermedie.
Ma sono contenta di essere arrivata.
Ora posso anche riposarmi.

10 risposte a "Amore Devoto vs Amore Non Identificato"

      1. Stavo per scriverti “Vicolo? Sono finita in un vicolo cieco pensi tu?” xD
        Comunque si,vivo.
        Con tutte le mie paure e insicurezze,me lo sto vivendo e posso già dire che non sarò pentita di essermelo lasciato scappare.

        "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...