Retroscena del Blog

Come se il Blog fosse un palco.

Come se il Blog fosse un palco su cui va in scena uno spettacolo.

Si,lo spettacolo della mia fallimentare vita?!

No,è meno triste di cosi,ve lo assicuro!

 

Bene,dopo la mia solita intro fuori luogo,vi spiego cosa ci facciamo qui oggi.

Oggi sono qui per raccogliere la sfida di Tony e mostrarvi i retroscena oscuri ed hot del Blog.

Le Statistiche!

Questa sfida mi è piaciuta,un giorno forse l’avrei fatto ma una spinta è sempre d’aiuto.

Vi mostrerò le statistiche più importanti,e più divertenti,delle quali mi sono sempre chiesta il perchè.

Avrete direttamente sottomano gli screenshot delle schermate,correlati di miei commenti aggiunti con Photoshop.

E alla fine dell’articolo vi scriverò la Top 3 delle cose che mi shockano in queste Statistiche.

 

Partiamo!

 

1
Brava,in 5 anni 62 mila e passa visualizzazione e quasi 8 mila commenti! Se fossero state al contrario mi avrebbero fatto più piacere,ma immagino che i 62 mila commenti sarebbero stati per la maggior parte miei 😂

 

2
I cosiddetti Referrer,che credo siano i siti tramite i quali si è arrivati al mio blog.

 

3
Questi,invece,sono i miei articoli più letti. Io,stradelusa 😔

 

 

4
Ed iniziamo col divertimento! I termini scritti sui motori di ricerca,con i quali il mio blog è stato trovato! Qui,nello specifico,trovate i termini degli ultimi 90 giorni.

 

5
Qui trovate quelli di sempre,correlati dai miei commenti un pò scherzosi,un pò schockati…

 

6
Andiamo avanti con lo sfacelo…

 

7
…sfacelo che non finisce mai…tranne qualche bella sorpresa 🔥

 

 

 

8
E chiudiamo in bellezza!

 

 

TOP 3 DELLO SCHOCK

  1. Mi urta alquanto il fatto che i miei articoli più letti sono i due più stupidi che abbia mai pubblicato,ovvero un fottuto buongiorno e buon sabato. E mi urta che sono tra i termini con i quali più il blog è stato trovato. Davvero mi viene voglia di cancellarli quegli articoli! Io non sono questo,non sono una tipa da buongiorni!   In 5 anni ne ho pubblicato uno solo perchè chissà quanto mi ero svegliata euforica!😤
  2. Non riesco a capacitarmi del fatto che la gente faccia ricerche sbagliando a scrivere. Ma sono l’unica che se salta una lettera torna indietro a correggersi? Sia per la paura che la ricerca non venga bene,sia per…non so,educazione nei confronti della mia lingua? 😵
  3. Non capisco come mi abbiano trovata le persone da Facebook se io nemmeno ci sono su Facebook? 😳

Per il resto sono contenta che qualcuno cerchi bullet journal e trovi il mio blog dato che sui social ne vedo parlare tantissimo di questo argomento,ma sui blog e i siti molto di meno! Sto infatti lavorando per ampliare la mia dedicazione a questi argomenti! E sotto sotto sono anche contenta che qualcuno torvi notizie musicali particolari e strane qui sul blog 😝

 

P.S. Scusate se ho riempito l’articolo di emoji ma l’ho fatto anche per sottolineare il tono scherzoso di tutto il fatto.

 

Ed ora veniamo a noi,pensavate di cavarvela cosi?

Certo che no! Adesso vi invito io ad accogliere la sfida! 🔥

 

Precisamente,invito:

Toni di City lights

Penny di Il mondo delle parole

Sara di Atti effimeri di comunicazione 

e

Wwayne 

 

 

35 risposte a "Retroscena del Blog"

  1. Anche nel mio caso Facebook è di gran lunga il sito che mi porta più visualizzazioni: pensa che, su 106.634 clic ottenuti quest’anno, 79.032 li ho ottenuti grazie a Facebook. In pratica senza questo social perderei l’80% delle mie visualizzazioni. E questo è senza dubbio il primo shock, perché prima di adesso non mi ero mai reso conto che la percentuale fosse così alta.
    Il secondo shock è il fatto che il mio post più visualizzato di sempre riguardi un film in bianco e nero di 58 anni fa, sconosciutissimo e dimenticato da tutti. Invece altri post in cui parlo di film famosissimi hanno ottenuto un numero di visualizzazioni molto basso. Questo dimostra che a fare la differenza per il successo di un post non è ciò di cui parli, ma come ne parli: se il tuo post funziona, piacerà anche se parli di un film sconosciuto; se il tuo post non funziona, non piacerà anche se parli del film del momento.
    Il terzo shock… non mi viene in mente! 🙂
    Due note a margine:
    1) Le persone ti hanno trovata su Facebook anche se non sei iscritta a quel social perché evidentemente i tuoi articoli vengono condivisi lì da qualche utente a cui sono piaciuti. E dato che a Facebook sono iscritte milioni di persone, anche una sola condivisione può fruttarti decine di visualizzazioni. Nel mio caso sono io stesso a condividere i miei articoli in dei gruppi chiusi di Facebook, stando attento a farlo con parsimonia: infatti se metti troppo spesso i link dei tuoi articoli l’amministratore del gruppo chiuso si irrita e ti banna. O meglio, in realtà questo succede anche se spammi con parsimonia (è solo questione di tempo prima che tu venga beccata), ma se lo fai con il contagocce passerà più tempo prima che tu venga sbattuta fuori.
    2) Il mio post più visualizzato di sempre è questo: https://wwayne.wordpress.com/2019/06/01/in-viaggio-verso-te/

    Piace a 2 people

    1. Assolutamente andrò a vedere il tuo post più visualizzato!
      E sono d’accordo con te,quello che conta è il contenuto più che l’argomento. Se lo si tratta in maniera spicciola è difficile catturare l’attenzione.
      Devo andare a vedere quel mio post più visto,perché non lo ricordo più 😂 sono curiosa di vedere che avevo scritto.

      Riguardo Facebook sono ancora più schoccata adesso,non mi piace il pensiero che qualcuno condivida i miei articoli senza che io lo sappia 😳 anche se so che sono pubblici mi fa stranissimo!

      "Mi piace"

      1. La rete funziona così: una volta che getti un tuo post nel mare di Internet, quel post può inabissarsi subito sul fondo oppure può rimanere in superficie e iniziare a fare giri larghissimi, arrivando ad un numero di persone molto più ampio di quel che ti aspettavi. E talvolta questo boom di visualizzazioni può avvenire per i motivi più stupidi e impensabili.
        Ad esempio, qualche anno fa ho dedicato un post a Sofia Vergara. Dato che quest’attrice gode di una popolarità pazzesca (ha più o meno gli stessi followers della Ferragni), quell’articolo accumulò fin da subito un numero di visualizzazioni spaventoso. Ad oggi ne ha ottenute 12.420. Anche se il merito è di Sofia Vergara e non mio, non ti nascondo che la cosa mi ha fatto piacere! 🙂

        Piace a 1 persona

  2. È stato carino questo articolo 😀 Ed è merito della tua ironia 😉 personalmente non guardo mai le statistiche, non mi importa particolarmente: pubblico ciò che sento di aver bisogno di scrivere e chi ha voglia di partecipare ben venga.

    Piace a 1 persona

  3. Cavolo, io ho 1/4 dei tuoi numeri, più conosco i blogger più penso che dovrei cominciare un nuovo blog con le conoscenze attuali 😱

    Cmq, ho notato anche io che sei famosa per i saluti. Ma a uccidermi è stato il tatuaggio del criceto 😂😂😂

    Piace a 1 persona

  4. Purtroppo ci sono pochi risultati del search, perché quasi tutti i motori di ricerca criptano il tema della ricerca … prima se ne vedevano delle belle, sul serio. Comunque il vero risultato sono i 1690 followers

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...