Programma “Detox dal Cellulare” 📱

Ho iniziato una sfida con me stessa; Disintossicarmi dal telefono.

Non sono una persona eccessivamente ossessionata dal telefono,come alcune persone che conosco (si,io faccio i nomi,mia sorella…e lo sa benissimo che penso sia una drogata di smartphone) però ho deciso comunque di apprendere le cose buone che questo programma insegna.

Tutto quanto è partito vedendo QUESTO video di ShantiLives.

Lei partecipava alla sfida,mentre leggeva il libro da cui il programma è tratto,ed io motivata da lei ho pensato di provare!

È la prima Challenge che io abbia mai fatto in vita mia!

Non sono stata perfetta,non lo sarei stata comunque,ma sono tanto fiera di me stessa.

Ho imparato tante cose,riguardo il mio rapporto con il telefono,e riguardo me stessa (perchè posso migliorarmi più di quanto pensassi!).

Vi lascio ad un resoconto completo della mia Phone Detox Challenge,vi ricordo che ho preso spunto dal video di Shanti e che qualcosa (ma giusto due cose qua e là) l’ho aggiunta io.

Inoltre vi invito a leggere l’articolo fino alla fine perchè troverete una sorpresa per tutti voi! 🔥


Programma Detox dal Cellulare

Giorno 1: App per la gestione del telefono,per capire quanto e come lo usi.

L’app che uso io

Giorno 2: Valutare il mio rapporto con lo smartphone;

Cosa ti piace del tuo smartphone? Che mi permette di comunicare in maniera semplice,veloce e gratis con i miei affetti,anche con quelli lontani o all’estero.
Cosa non ti piace? Tutto il resto.
Quali cambiamenti (positivi o negativi) abbiamo notato quando abbiamo passato molto tempo ad usarlo? Negativi;Bruciore agli occhi,confusione mentale e frustrazione dal non aver fatto un cazzo.
Come ti vedi tra un mese,disintossicata? Meno frustrata.
Come vuoi che sia il tuo rapporto col telefono? In una parola: Minimalista.
Cosa ti piacerebbe aver fatto nel tempo ottenuto o avanzato? Mi piacerebbe aver imparato a fare hand lettering (ma non penso bastino trenta giorni!) e spero di aver sistemato le mie agende.
Come ti piacerebbe essere descritta alla fine di questo cambiamento?
Come una persona che odia i cellulari! 😀

Giorno 3: Prestare attenzione alle emozioni che provi prima di voler prendere il telefono.
Perchè vuoi prenderlo? Quando voglio prenderlo o mi sento annoiata,o sono in ansia oppure sono sul punto di piangere e quindi cerco di distrarmi.
Cosa ti spinge a farlo? Mario,che vuole sempre risposte rapide ai messaggi.
L’ “Ansia da notizie”,ovvero il mio voler sapere se è successo qualcosa di nuovo,qualcosa che mi distragga.

E la maledetta noia.
Di cosa hai ansia? Che Mario mi scriva di punto in bianco che mi lascia,o comunque inizi a scrivermi messaggi offensi che mi fanno del male.
Come ti senti quando non sei al telefono? Non so davvero descriverlo.
Come ti senti quando sei al telefono? All’80% persa in un mondo irreale,al 20% trovo stimoli interessanti che mi spingono a fare qualcosa.

Giorno 4: Analizzare i dati
Quando hai voglia di prendere il telefono chiediti:
Perchè?
Perchè adesso?
Perchè non qualcos’altro?
Io in questo 4° giorno mi sono messa ad analizzare i dati di Stay Free per capire quanto e come uso il cellulare.
L’avevo scaricata già prima del primo giorno,cosi da poter fare una stima su dati di almeno un paio di settimane.
Vi riporto gli screen,e vi scrivo in generale cosa si nota e cosa noto da modificare io.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Si nota che spendo la maggior parte del mio tempo al cellulare su Instagram. Quella è la cosa che mi preoccupa di più e sto cercando di tenere sotto controllo,perchè la maggior parte di quel tempo lo passo a vedere i profili altrui,a scrollare la home in attesa di nuove foto o vedendo le stories delle persone che seguo.
Una marea di tempo persa a far nulla,in azioni passive e distruttive per me. Vedere gente che è migliore di me,che ha i soldi,che ha un corpo migliore del mio,che ha un idea di cosa fare nel futuro,mi butta terribilmente giù.
E allora perchè passo ancora tutto quel tempo a guardarli?
Perchè una parte di me vorrebbe prendere ispirazione da loro,nel modo di vestire,nel modo di ragionare e di arrivare ad i propri obbiettivi.
Ma fatto sta che non riesco a ragionare se non con il mio pessimismo di fondo,essre confusa sul mio futuro ed odiare anche solo le vetrine dei negozi d’abbigliamento.
Perciò? Su Instagram va fatto un grande lavoro.
Devo passarci solo tempo attivo,ovvero a pubblicare i miei contenuti ed al massimo a cercare gente a cui interessino.
Ammetto,vergognandomente apertamente,che è difficile non andare a guardare gli altri ed esserne estasiata.
Ma devo farcela.
Magari quell’ora e mezza che passo in quest’attività non solo inutile ma distruttiva potrei invece passarla a fare qualcosa di positivo per me stessa.
Menomale che ho solo Instagram e gli altri social li odio.
Sono un soggetto che diventa facilmente ossessionato dai social in maniera negativissima,perciò devo stare attentissima.

Altra cosa che si nota è che passo molto tempo su Google Chrome,che è diviso tra 70% del tempo passato a vedere video su Youtube e 30% tempo passato a fare ricerche di ogni tipo.
Io sono quel tipo di persona che quando si inizia a parlare di un attore finisce per cercarlo su internet per togliere dubbi a tutti su quando sia nato o con chi sia sposato.
E sono quello stesso tipo di persona che guarda i video su Youtube come se non ci fosse un domani.
Vabbè,adesso sto migliorando.
Ho fatto recentemente un decluttering (pulizia!) dei canali che seguo,e sto attenta ad iscrivermi ad un nuovo canale.
Cosi nella home mi appaiono solo i video che mi interessa davvro vedere.
Libri,minimalismo,ecologia,cristalli,musica,studio e cancelleria; le categorie che maggiormente sono sulla mia home.
Però ho intenzione di gestire meglio il tempo su Youtube e se ci riesco diminuirlo anche.
Vorrei vedere i video quando so che sono usciti,non andare a scrollare la home sperando che ne sia uscito qualcuno.
E vorrei vederli in momenti specifici,non quando dovrei fare altro o quando sono con Mario.

Infine trovo strano il fatto che passo in media 44 minuti al giorno su Telegram,mentre su Whatsapp 33 minuti in media.
Perchè uso Whatsapp per parlare con tutti i miei affetti,tranne Mario.
Con Mario mi messaggio su Telegram,ed uso quest’app esclusivamente per lui.
Abbiamo riscontrato per parecchio tempo problemi su Whatsapp; i messaggi di arrivavano in ritardo oppure non arrivavano proprio!
Persino abbiamo litigato qualche volta pensando che uno stava ignorando l’altro.
Allora siamo passati a Telegram,che va meglio.
Quindi quei 44 minuti in media su Telegram li passo a scrivermi con Mario,che vedo di persona dalle 4 alle 8 ore al giorno.
Ne abbiamo davvero cosi tanto bisogno?

Giorno 5: Cancellare le app dei social dal telefono
Se Whatsapp funzionasse bene userei solo quell’app,per comunicare con tutti,cancellerei Telegram.
Se Instagram aggiungesse la funzione di poter pubblicare foto dal computer,allora cancellerei subito l’app.
Altri social non ne ho. Social in maniera pura è solo Instagram sul mio cellulare.
L’app di WordPress ci ho pensato tanto se tenerla o no,alla fine mi sono ricordata che mi serve per non essere assente sul blog,perchè senza l’app è difficile che mi metto al computer una volta al giorno a rispondere ai commenti e a cercare nuovi followers.
Alla fine ho cancellato solo Boomerang (un applicazione di Instagram che uso spesso per fare questi video da 3 secondi che diventano delle GIF),perchè mi sono accorta che tendo ad usarla soprattutto con i filtri,cosa che sull’app stessa non si può fare,quindi l’ho eliminata.
Quello che vedete però è il risultato di ‘’decluttering’’ precedenti.
Sono soddisfatta per ora,va bene cosi.
Ma spero vivamente di poter eliminare Telegram e Instagram un giorno.

Giorno 6: Trova attività da fare quando non sei al telefono
Queste sono le attività che ho segnato io da fare quando non sono al telefono e per non attaccarmici.
▪Esercizi di lettering
▪   Scrivere articoli per il blog
▪Sistemare le agende
▪Parlare con qualcuno (ultima spiaggia)
Ho scelto attività semplici che non mi stressino,ma riuscirò a mettermi davvero a fare una di queste cose invece che attaccarmi al telefono ? (come ultima spiaggia ho scritto ‘’parlare con qualcuno’’ ovvero uscire da me stessa e andare da mia madre o da chiunque sia con me in quel momento,parlare invece che tacere e appiccicarmi ad uno schermo).
Lo vedremo nei prossimi giorni…spero di riuscirci.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giorno 7: Fare movimento,una passeggiata senza telefono.
Compra una sveglia.
Vivi meno nella testa,e più nel corpo.
Cazzo,devo comprare la sveglia,mia nipote me l’aveva fatta a pezzi,ecco perchè ero passata a quella dello smartphone.
Ok,oggi devo uscire con Mario,quindi ho pensato che già oggi (6 Agosto) posso tenere il telefono a casa.
Io me lo porto appresso sempre anche perchè potrebbe succedermi qualcosa e potrei aver bisogno dei miei genitori.
Sono un pò pazzerella,lo sapete.
Riesco a sentirmi comunque al sicuro se qualcuno con me ha un telefono,non credo sia dannosa come cosa,non è che gli prendo il telefono e mi isolo.
Devo solo sapere di poter comunicare con i miei genitori in caso di emergenza.
Quindi oggi proverò a lasciarlo a casa,e spero di riuscirci.
E domani anche,dato che pure domani devo uscire con Mario.

Giorno 8: Disattiva tutte le notifiche.
Era una cosa che avevo già fatto seguendo i consigli di Silvio Lucchetti per avere uno smartphone minimalista.
Però oggi ho ricontrollato tutto per bene.
Ho lasciato la notifica solo a Mario,a mia sorella e alle chiamate.
Stretto necessario.

Giorno 9: Sistema le app sul telefono.
Anche questo l’avevo già fatto sotto consiglio di Silvio Lucchetti.
Ho creato una schermata vuota,con solo l’orologio.
Un’altra con le app importanti; quelle per comunicare,e la fotocamera.
E l’ultima ho cercato di sistemarla in ordine cromatico,che rilassa la vista.
Le cose che mi distraggono di più sono in quella schermata,l’ultima,più lontano possibile.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giorno 10: Spostare il luogo di carica del telefono.
Non è facile.
Ho deciso che quando lo carico la notte lo metterò in cucina,cosi che mia madre quando si sveglia può staccarlo.
Ma durante il giorno non so se ce la farò a tenerlo li se mi si scarica.
Vedremo.

dove lo caricavo prima
dove lo carico ora

Giorno 11: Preparare abitudini positive che sostituiscano quella di prendere il telefono.
Ho pensato a queste ‘’abitudini’’;
▪Fuggire dal telefono! (Fuggi e fai qualsiasi altra cosa!!!)
▪Prendermi cura di me (mettere la crema sul viso,fare una maschera…)
▪Scrivere (o per il blog o qualche racconto o idea..)
▪Leggere (st****a devi leggere di più!)
▪Realizzare qualcosa di creativo (un bigliettino per Mario,o per qualcuno a cui tengo)

Giorno 12: Scaricare app che blocca altre app.
Non l’ho fatto. Ho provato a scaricarne due ma non mi bloccavano il telefono quindi mi sono arresa.

Giorno 13: Creare aree e momenti NO PHONE
Ho deciso che aree “NO PHONE” saranno: il bagno e la cucina.
Non permetterò più ad un video,o ad un messaggio che devo mandare a Mario di permettermi di portare il cellulare appresso nel cesso (scusate la volgarità ma sono molto suscettibile su questa mia ossessione).
Cercherò anche di usarlo il meno possibile a casa di Mario.
Già ci sto provando. Lo uso solo per pubblicare il post su Instagram il pomeriggio,per il resto lo tengo da parte.
Come momenti “NO PHONE” invece,ho deciso; quando vedo un film,serie tv,quando sono con Mario.
Io per fortuna non sono il tipo che lo porta a tavola il telefono,perchè ho sempre visto i miei fratelli maggiori farlo e la cosa mi infastidiva cosi tanto che quando sono giunta io ad avere quel congegno mi sono imposta fin da subito che a tavola non ci sarebbe arrivato.
Ogni tanto trasgredisco alla mia stessa regola,e questa challenge mi ricorda che quello è un momento sacro.
I pasti sono un momento NO PHONE.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giorno 14: Evitare di ”fuggire” dalle persone attaccandosi al telefono.
Tutte le volte che sono andata a cena fuori ho evitato di usare il cellulare,ho fatto qualche battuta stupida per stemperare la tensione ma ho capito che se esco con persone che non mi piacciono mi verrà automatico fuggire sul telefono.
Perciò? Seleziona le tue amicizie,che siano vere,che non ti facciano fuggire.

Giorno 15: Prima di prendere il telefono:
Fermarsi. Respirare. Vivere. (i 3 perchè)
Mi sono appiccicata i tre perchè vicino al letto,per tenerli sott’occhio e pormeli prima di prendere il telefono!

Giorno 16: Allenarsi a rilassarsi. Non cercare il telefono per distrarsi.
Godersi i momenti di vuoto.

Ci ho provato ma non so se ci sono riuscita,odio la noia e stare ferma a far nulla.

Giorno 17: Allenare la propria capacità di attenzione.
Fare una cosa senza farsi distrarre dal telefono.
Ho scritto,preparato e pubblicato QUESTO articolo senza farmi distrarre dal telefono! Avevo sentito che qualcuno mi aveva mandato messaggi ma ho resistito alla tentazione di dare una sbirciata. Non è stato per niente facile.

Giorno 18: Prova a meditare.
Sono una persona che medita spesso per combattere l’ansia.
L’ho fatto ‘’consapevolmente’’ in questa giornata anche se non mi piace essere costretta a fare le cose in un giorno prestabilito.
Mi sono rilassata,ho fatto la mia solita respirazione diaframmatica ed ho svuotato la mente dai pensieri affollati.

Giorno 19: NO PHONE DAY
Il mio primo NO PHONE DAY! Non è stato per niente facile.
Ma la mia reazione è stata in particolare divisa in due grandi emozioni.
Da un lato una forte ansia che mi accompagnava ovunque,tranne quando ero a casa o con Mario,perchè li mi sentivo al sicuro.

E dall’altro lato la soddisfazione di riuscire a stare staccata dal cellulare,la leggerezza che mi faceva sentire essere indipendente da un apparecchio elettronico.
Sento che si è compiuto un epico distacco tra me e quella macchinetta in questa giornata,non vedo l’ora di ripeterla!

Giorno 20: (dato che Shanti non ha specificato bene cosa fare in questi giorni io ho scelto attività di testa mia!)
Rendi esteticamente carino il tuo telefono,in modo da considerarlo per quel che è;un oggetto.
Ho provato a decorare la schifosa cover che mi ritrovo di terza mano passatami da Mario.
Sono soddisfatta infondo,non si poteva fare di meglio.
Non ho uno smartphone di marca,quindi è difficile trovare una cover adatta,questa anche ha delle fessure in più,ed alcune mancavano ed ho dovuto adattarle io.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giorno 21: Decluttering della vita digitale parte 1
Ho cancellato le mail in più,ho deciso quali di quelle lette è utile conservare.
Mi sono disiscritta da qualche newsletter che non mi mandava più mail o che non mi piaceva abbastanza.
La prossima volta mi dedicherò un pò al pc anche se vorrei mettere tutti i miei file su un hard disk esterno (che ora non posso permettermi) quindi sarà un decluttering pagliativo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giorno 22: Farsi delle domande su come è andata la separazione dal telefono.
Allora…avrei voluto sicuramente essere più incoraggiata a questa separazione. Mario non era molto contento di non potermi scrivere quando gli pareva. Io sono stata meglio invece,perchè quando ci siamo visti avevo più cose da dirgli,dato che non gliele avevo scritte. Ricordo che i dati che avevo analizzato dicevano che passo più tempo su Telegram a parlare solo con lui che non su Whatsapp dove parlo col resto del mondo.
Quindi ho deciso che piano piano diminuiremo i messaggi che ci mandiamo.
E no…ancora a lui non l’ho detto. Mario è meglio che non sappia,vivrà quel che sarà e si adatterà spontaneamente.
Tranne lui con gli altri ho avuto sempre lo stesso seguente dialogo;
“E perchè devi stare senza telefono?”
“Perchè ne sono dipendente!”
“Ma che dici!” “Ma hai visto tua sorella!? Lei è fissata!”.

Per quanto riguarda me invece penso che quella prima separazione abbia spezzato per sempre un legame malato che avevo col cellulare.
Non è facile,nei giorni tristi mi ci riattacco.
Devo essere forte e metterlo da parte definitivamente.

Giorno 23: Scegliere dei momenti da passare senza telefono.
Ho scelto definitivamente che devo impegnarmi a trascorrere i seguenti momenti senza toccare il telefono;
▪Mentre vedo un film o telefilm
▪Quando scrivo al computer o a mano
▪Quando leggo,sia al pc sia sul lettino

Questo slideshow richiede JavaScript.

Giorno 24: Gestire l’istinto di prendere il telefono.
Ci provo ogni giorno ma oggi ci ho provo più intenzionalmente.
Mi sono posta i tre perche prima di prendere il cellulare tra le mani.
Perchè? Perchè adesso? Perchè non qualcos’altro?
Perchè devi sempre attaccarti a sto telefono quando hai qualche problema d’umore,Valentina?

Giorno 25: Ripulire il resto della vita digitale
Ho pulito le chat. Devo fare una cernita degli effetti su Instagram,e delle persone che seguo.
E poi? Boh. Il resto di files sul pc andrebbero messi sull’hardware esterno che per ora (e per molto!) mi manca.

Giorno 26: Controllati! Se vuoi controllare il telefono chiediti;
Qual’è la cosa migliore che potrebbe succedere dopo questa controllata al telefono? Che leggessi un messaggio da parte di PosteItaliane che mi dice che mi hanno accreditato 15.000 euro sulla PostePay 😂
Qual’è la mail migliore che potrei ricevere? Attualmente una mail dalla scuola che mi dice quando devo fare sti maledetti esami.
La notizia migliore? Che Matt Bellamy è mio padre…!!!!
La notifica migliore? Da Mario,dai!
L’emozione più piacevole che potrei sperimentare? Che qualcuno mi faccia una sorpresa.
Quante sono le probabilità che questo possa effettivamente succedere? Nessuna…

Giorno 27: NO PHONE DAY
L’ho rimandato,è stata una giornata di merda.

Giorno 28: Quali abitudini rimarranno ora? Alcune,devo dire che mi hanno migliorato la giornata!
A che ora mettete via il telefono? Subito dopo aver chiamato Mario,senza passare una mezz’ora a guardare Instagram dopo che chiudiamo la chiamata.
A che ora lo guardate la prima volta al mattino? Dopo colazione! Regola che mi sono imposta; prima prendere le medicine,lavare il viso,fare colazione,e poi forse vedere il cellulare!

Dove lo carichi? In cucina al 90% delle volte! E ne sono molto contenta.
A volte capita che si scarichi troppo durante il giorno e lo metto un poco a caricare la sera per riuscire a parlare con Mario dopo cena.

Giorno 29: Mantenere la rotta.
Fare un check mensile per controllare di mantenere le abitudini positive.
Ecco il check che controllerò ogni mese.
Spero di mantenere una buona rotta!!!

Phone Habits’Check
– Caricarlo in cucina
– Non usarlo dopo la chiamata serale con Mario
– Non usarlo prima di fare colazione e prendere le medicine
– Non usarlo durante la visione di film
– Non usarlo troppo a casa di Mario
– Non usarlo quando scrivo
– Non usarlo per distrarmi dal cattivo umore
– Non vedere troppi video,solo quelli che mi interessano davvero

Giorno 30: Farti le congratulazioni!
Prima pensavo che il mio telefono…
Ora invece penso che il mio telefono…
Cosa ho imparato?
Per cosa sono fiera di me?


Come vi dicevo all’inizio ho una sorpresa per voi!

Contattatemi alla mail del blog 

plce4myhead@gmail.com 

richiedendomelo e vi manderò il file PDF del Programma Detox vuoto,cosi che possiate stamparlo e partecipare anche a voi! 

13 risposte a "Programma “Detox dal Cellulare” 📱"

    1. Ti dico che sono stata una settimana in Basilicata senza telefono,anni fa,proprio per staccarmene…ebbene quando sono tornata mi ci sono appiccicata ancora di più!
      Delusione totale!

      Invece sta volta,un passo dopo l’altro ho visto parecchi miglioramenti e sono intenzionata a farne sempre di più!

      Poi immagino che dipenda da persona a persona,ma non credere che non avessi la volontà di staccarmi dal telefono quando ho deciso di partire senza,anzi,avevo meno volontà di migliorarmi in questo mese ma forse dato che erano piccole cose ogni giorno la mia pigrizia è riuscita la maggior parte delle volte a non prendere il sopravvento.

      Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...