Pubblicato in: Crescita personale

Scrittura Autobiografica

Oggi vi parlo di una ”tecnica” di scrittura terapeutica che ho scoperto grazie al mio libro di Scienze Umane 😊

Un’efficace modalità per riflettere su di sé è la scrittura autobiografica.

Particolare interesse a riguardo rivestono gli studi del pedagogista italiano Duccio Demetrio.

Il professor Demetrio sostiene che la riflessione autobiografica è tra le più importanti forme di educazione per gli adulti.

Può consistere nel raccontare ad altri la propria storia oppure raccontarsi attraverso la scrittura.
Avendo compreso che l’educazione degli adulti non collide con le modalità di insegnamento tradizionali,il professor Demetrio propone una nuova modalità,in cui il soggetto che impara la sua complessità svolge il ruolo sia del protagonista che del narratore.

Interrogarsi sul significato della propria vita e delle proprie scelte,è un modo per prendersi cura di sé,comprendersi,riflettere spontaneamente e permette di sviluppare capacità di ragionamento che conducono a consapevolezza della propria identità.


La scrittura autobiografica viene usata per un pubblico interessato a sviluppare momenti di autoconoscenza,di cura di sé e di riflessione sulle proprie esperienze.

Tra questi momenti, secondo Demetrio, è soprattutto quello della cura di sé (ovvero lenitivo o tranquillizzante) a venire sperimentato dall’adulto attraverso la scrittura autobiografica.

A suo avviso,infatti,in questa tecnica entrano in gioco 5 strumenti “curativi”, cioè 5 modi attraverso i quali il soggetto lenisce in qualche modo le proprie ferite passate, recuperando in parte la propria serenità:

1. Le dissolvenze, che si verificano quando il ricordo sfuma il contorno degli eventi e li trasfigura piacevolmente.

2. Le convivenze, che consistono nel raccontare le proprie vicende agli altri, in modo che essi possano vivere insieme con il narratore (con-vivere) le esperienze da lui raccontate, arrecandogli il benessere che deriva dal non sentirsi solo.

3. Le ricomposizioni, cioè il mettere in contatto tra loro, attraverso il racconto autobiografico, diverse parti di se stessi.

4. Le invenzioni, ovvero il dare vita (inventare), raccontandosi, a una nuova immagine di sé.

5. Le spersonalizzazioni, dovute al fatto che, dando alle proprie emozioni la forma del racconto, in qualche modo si “prende distanza” da esse e dalla loro,a volte,devastante intensità.

In altre parole, nella scrittura autobiografica il soggetto compie un complesso lavoro di aggregazioni, interpretazioni, ricombinazioni di elementi esistenziali antichi e nuovi, traendone sollievo e una migliore conoscenza del proprio io.

© Pearson Italia S.p.A.
E. Clemente – R. Danieli

Se volete approfondire l’argomento,vi lascio alcuni link utili per farlo nelle prossime righe 📌

Ecco,ad esempio,la biografia del professor Duccio Demetrio.

Il professor Demetrio -ho felicemente scoperto- ha fondato la Libera Università dell’Autobiografia di Anghiari.

Come potete leggere sul sito questa università propone:

“numerosi e diversificati percorsi di formazione per tutti coloro che avvertano il bisogno di scrivere la propria e l’altrui storia di vita per finalità educative, terapeutiche, sociali e culturali.”

Insomma,avete capito,vero? È il mio sogno! Non potevo pensare mai che esistesse un luogo di formazione cosi adatto a me,ai miei interessi e alle mie passioni.
Non voglio far sfociare questo articolo in uno dell’InformaPensieri ma non posso contenere la mia contentezza da quando ho scoperto l’esistenza di questo mondo (probabilmente ne scriverò anche in quella rubrica di questa università).
Infine vi segnalo il programma/documentario #IoScrivo che potete trovare su RaiPlay e vedere quando vi va.
Un progetto di scrittura autobiografica,realizzato da donne che avevano o stavano combattendo il cancro,documentato in video.
Aiuta a capire molto quanto la scrittura autobiografica sia importante per capire se stessi e affrontare i problemi.
Ma ricordate che è utile a tutti,indistintamente.

Voi conoscevate il mondo della scrittura autobiografica?

Autore:

Blogger e studentessa. Iper appassionata di millemila cose. Donna dall'umore super instabile.

9 pensieri riguardo “Scrittura Autobiografica

  1. Brava, ottimo articolo che incuriosisce e invita alla lettura delle autobiografie altrui come esperienza e percorsi. Guardarsi allo specchio e farlo nel mare della memoria e dei ricordi(ciò non vuol dire che sei alla fine dei tuoi anni) credo sia un buon tour-itinerario per riflettere e trasformare i propri laghi e i vari sentimenti tipo rabbia o stasi mentale in qualcosa di dinamico, positivo e propulsivo. E poi si possono inventare tra realtà e creatività oltre a un immaginifico sè anche gli altri personaggi che abbiamo incontrato.

    Piace a 1 persona

      1. Guagliona, secondo me tu ‘o ttiene p’addivintà na grande scrittrice. E nisciuno ‘o ssape meglio ‘e te. Fatti guidare dal tuo istinto e ciò che gli altri non solo non vedono ma nascondono … per paura.

        Piace a 1 persona

      2. Weee mo non esageriamo 😂
        Io sono io,per sempre incompleta e spezzettata.
        Ne uscirà quel che ne uscirà da me.
        Sicuramente non un bambino! Molto più probabilmente una storia…che è pur sempre na creatura che si partorisce.
        L’unica che può partorire anche l’uomo.

        "Mi piace"

      3. Diceva Fernando Pessoa che la vita è misera se non la si scrive.

        Tutto il rispetto per chi non scrive,per chi non ama scrivere.

        Ma io,tu,Fernando…noi sappiamo quanto scrivere sia vita.
        Che sia la nostra vita,che sia una vita che inventiamo,ci riempiamo di meraviglia dentro quando scriviamo.

        Evviva la scrittura! 💨

        "Mi piace"

      4. E sicuramente la scrittura, supportato dal tuo personale percorso di sensibilità e visioni interiori, è nelle tue corde che attendono, non certo come le belle statuine, di trovare accordi e disaccordi di armonie.

        Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...