Atterrita.

Mario -il mio,il mio amore- è malato.

Gli è stata diagnosticata la sclerosi multipla.

Ora è ricoverato.

 

Sclerosi multipla,per me e per le nostre famiglie,è una parola sconosciuta.

Sembra gigante,più di una montagna. Fa paura. Ti incute paura e ti fa vedere vicina la fine.

Invece,non è cosi.

 

Dovrò capire,dovrò sapere,e ridurre quella parola ad un insetto.

Schiacciarla,e insegnare a Mario a fare lo stesso.

Perchè lui è più forte di tutti noi,e deve farcela.

 

Ho paura e sono confusa,non c’è motivo per nasconderlo.

Ho tanti timori,tanti sensi di colpa,tanti dubbi.

Ma non posso lasciarmi andare. Non posso lasciare lui senza il mio punto di riferimento.

 

Non so questa esperienza cosa mi porterà,ma spero solo di affrontarla e superarla sempre accanto a Mario.

Non voglio perderlo per nessun motivo al mondo.

Lo amo,sempre e per sempre,

Ovunque e comunque.

 

 

 

Come combatto la pigrizia? L’Assassino.

Scrivevo l’anno scorso…

…. «Valentina,come combatti la pigrizia?» mi sono chiesta qualche giorno fa.
La pigrizia è un mio grande ostacolo da sempre.
Ho un bradipo addosso,pesante e assonnato,che sbadiglia e mi si stringe con sempre più forza.
Ed io ho sempre meno energie per fare le cose,perché lui mi toglie la vita e la voglia di viverla.
Allora io ho adottato delle tecniche per combattere la pigrizia.
Ma che pensate?
Non è che mi sveglio alle sette del mattino e inizio a fare flessioni.
Seee…mo vengo io!
Io combatto la pigrizia assecondandola.
Molto semplice.

 

Da Come combatto la pigrizia? L’assecondo.


 

Quest’anno,il fattaccio è cambiato.
È peggiorato.

Come la combatto sta pigrizia maledetta insita in me,oggi?
L’assassino.
Cambio di metodo completamente radicale.
Dall’assecondamento all’assassinio.
Mua,mua,mua,mua!!!

Luogo : Doccia.
Dilemma : Li lavo sti capelli o no?
Non li lavo da una settimana,che per me che sono fidanzata con un fumatore e soffro di desquamazione secca sul cuoio capelluto vuol dire che stanno una schifezza colossale.
Ma odio lavarli perchè mi viene sempre il mal di testa quando li lavo,e perchè mi scoccia asciugarmeli,e perchè tanti mi scoccia insomma.
E allora come combatto la mia pigrizia?
Ho pensato; Valentina,assasinala.
Uccidila crudelmente.
Ho semplicmente fatto un passo,e cosi i capelli sono finiti sotto l’acqua.
Una volta che li hai bagnati è difficile non lavarli.
Insomma,quel passo ha contato molto,tutto.
Se non l’avessi fatto -assasinando la pigrizia- non mi sarei lavata i capelli.

Soffrite di pigrizia? Provate ad ucciderla.
Fate quel passo contro di essa.
Magari funziona.

Sono pazza,prima l’assecondo e poi la uccido.
Vabbè,fa niente.
L’importante per me alla fine è che funzioni.
Che io riesca a fare quelle cose importanti per la sopravvivenza.


Questione amletica che mi avvolge attualmente;
Pigrizia:

ASSECONDARLA o ASSASSINARLA?

La cosa più bella

Se c’era una cosa di cui ero convinta fino all’osso del midollo nella mia vita era che sarei morta pura,intatta e casta.
Invece la vita mi ha stupito,quando mi ha portato davanti agli occhi Mario,e quando mi ha fatto scoprire che lui mi amava.

Pensavo che avrei scritto queste parole dopo che ci saremmo lasciati,avevo deciso di tenere per me i ricordi più belli e intensi e tirarli fuori nel momento della tristezza infinita,cercando di trovare il lato positivo.
Invece mi ritrovo qui,che ancora sono la sua donna,a scrivere della cosa più privata di cui scriverò mai sul blog.
Mi ritrovo qui,a vedere i pochi ultimi giorni che ci sono rimasti insieme scorrere,troppo velocemente,e vedo me…soffrire e non capire come è potuto accadere.

Ma se ricordo ciò che sto per scrivere,mi sento ancora la persona più fortunata al mondo.
E lo sono stata comunque,qualsiasi cosa accadrà dopo queste parole.

Continua a leggere “La cosa più bella”

HALLOWEEN 2019: Pigiama Party con Mario

Buonpomeriggio di Halloween a tutti quanti voi!

(No,non ho sbagliato,mi andava di scriverle attaccate buon e pomeriggio)

Continua a leggere “HALLOWEEN 2019: Pigiama Party con Mario”