God Hates Us

Andavo a scuola,nella stessa classe che ho frequentato il primo anno di superiori con la mia,all’epoca,migliore amica Fiammetta.
Era tutto piuttosto confuso,io aspettavo qualcuno,guardavo costantemente la porta ma lei e le altre ragazze mi dicevano di stare attenta alla lezione.

Continue reading “God Hates Us”

Annunci

Fury,sleep & reason

Lunedì 4 Luglio
1° Strato: Rabbia

…Qualunque cosa io le dicessi,non arrivava alla sua coscienza. Tra me ed Eri c’era una sorta di strato trasparente di spugna,e le parole che mi uscivano di bocca,quando lo attraversavano venivano private di quasi tutta la sostanza.

Continue reading “Fury,sleep & reason”

Il 20° Giorno

È il 10 Marzo,oggi.
Non so perchè -forse perchè sto leggendo un libro che si esprime in questi termini- ma mi viene voglia di invertire le parole,oggi.
Io di solito l’oggi lo metto sempre all’inizio delle frasi perchè è più corretto e anche per un mio strano meccanismo mentale il quale recita Il tempo è importante specificarlo subito,è il fondamento di tutto il resto della frase,,della vita.

Continue reading “Il 20° Giorno”

Supermassiccio Buco Nero

Stanotte ho fatto un sogno.
Era un sogno strano ma nuovo.
Non l’avevo mai fatto prima ma mi ricordava sogni vecchi che facevo l’anno scorso di questi periodi.

Di questi periodi l’anno scorso sognavo la morte di Franky,come me la sono sempre immaginata da ciò che ho visto quel giorno nella sua camera,e sognavo il suo funerale.

Continue reading “Supermassiccio Buco Nero”

Asphyxiating…

E poi ti ritrovi a rimpiangere il giorno in cui tua sorella si è sposata,se ne è andata di casa e ti sei ritrovata in camera da sola.

Maledetta perchè mi hai lasciata sola???? 

Sola poi è una parolona,dovrebbe dormire l’altra mia cara sorella sul soppalco ma…emh…anche se muoio non sente niente quindi,sono SOLA.

Non pensavo avrei mai rimpianto quel giorno,io che ero cosi felice di togliermi di torno quel peso inutile che metteva solo disordine cronico nella mia ordinatissima vita e stanza.

Ma forse preferirei sopportare il suo disordine ora come ora che stare di sola la notte in queste situazioni.

Laura dove sei? Torna…mi sento sola senza il tuo casino 😦

Continue reading “Asphyxiating…”