Sei tanto innocente.

«E come faccio a non essere innocente,scusa?»
«Facile. Devi essere come me.»

Poi mi ha rivelato che infondo una parte innocente ancora c’è in lui.

Non so se esserne felice,per me o per lui.
Immagino che quando è sballato esce fuori la sua parte innocente.
O forse proprio il contrario.
Non ne ho idea.

Continua a leggere “Sei tanto innocente.”

Io nel Gruppo.

Io nel mio gruppo sono una leader.
Nel mio gruppo,tra i miei amici psycho,sono una capa.
Io nel mio gruppo mi rivelo per ciò che sono.
Egocentrica e tirannica.

Me lo dicevano le mie sorelle che fin da bambina ero una tiranna.
Intorno ai dodici anni mi chiamavano ‘’la dittatrice della musica’’.
Se non si ascoltava quello che dicevo io in casa,piovevano insulti sulle mie dolci sorelle maggiori come se non ci fosse un domani.

Avevano ragione.

Continua a leggere “Io nel Gruppo.”

Riadattamento post cambiamenti

È iniziato tutto…non lo so dove e quando sia iniziato tutto ciò.
Non ricordo più niente.
Credo sia accaduto tutto nello stesso momento,ed io ricordi prima qualcosa che qualcos’altra in base ha ciò che ha provocato in me.

Continua a leggere “Riadattamento post cambiamenti”

Come combatto la pigrizia? L’Assassino.

Scrivevo l’anno scorso…

…. «Valentina,come combatti la pigrizia?» mi sono chiesta qualche giorno fa.
La pigrizia è un mio grande ostacolo da sempre.
Ho un bradipo addosso,pesante e assonnato,che sbadiglia e mi si stringe con sempre più forza.
Ed io ho sempre meno energie per fare le cose,perché lui mi toglie la vita e la voglia di viverla.
Allora io ho adottato delle tecniche per combattere la pigrizia.
Ma che pensate?
Non è che mi sveglio alle sette del mattino e inizio a fare flessioni.
Seee…mo vengo io!
Io combatto la pigrizia assecondandola.
Molto semplice.

 

Da Come combatto la pigrizia? L’assecondo.


 

Quest’anno,il fattaccio è cambiato.
È peggiorato.

Come la combatto sta pigrizia maledetta insita in me,oggi?
L’assassino.
Cambio di metodo completamente radicale.
Dall’assecondamento all’assassinio.
Mua,mua,mua,mua!!!

Luogo : Doccia.
Dilemma : Li lavo sti capelli o no?
Non li lavo da una settimana,che per me che sono fidanzata con un fumatore e soffro di desquamazione secca sul cuoio capelluto vuol dire che stanno una schifezza colossale.
Ma odio lavarli perchè mi viene sempre il mal di testa quando li lavo,e perchè mi scoccia asciugarmeli,e perchè tanti mi scoccia insomma.
E allora come combatto la mia pigrizia?
Ho pensato; Valentina,assasinala.
Uccidila crudelmente.
Ho semplicmente fatto un passo,e cosi i capelli sono finiti sotto l’acqua.
Una volta che li hai bagnati è difficile non lavarli.
Insomma,quel passo ha contato molto,tutto.
Se non l’avessi fatto -assasinando la pigrizia- non mi sarei lavata i capelli.

Soffrite di pigrizia? Provate ad ucciderla.
Fate quel passo contro di essa.
Magari funziona.

Sono pazza,prima l’assecondo e poi la uccido.
Vabbè,fa niente.
L’importante per me alla fine è che funzioni.
Che io riesca a fare quelle cose importanti per la sopravvivenza.


Questione amletica che mi avvolge attualmente;
Pigrizia:

ASSECONDARLA o ASSASSINARLA?