Mario

Sono Mario Montore.

Ho 41 anni e vivo a Taranto,in Puglia.

Sono Capricorno,calabrese e Testardo.
Molto testardo.

Sono un ragazzo essenzialmente buono.
Curioso,viziato ma generoso.

Punk boy since tutta la vita.
La musica è l’unica fedele compagna che ho sempre avuto con me.
Ho iniziato da bambino ascoltando i Queen,durante l’adolescenza ascoltavo gli Iron Maiden e poi mi sono ancorato al Punk (Rancid,The Queers,NOFX e Misfits soprattutto).
Ascolto anche Mozart e la musica squallida.

Per un lungo periodo della mia vita sono stato punk anche nel modo di vestire, pensare e fare.
Cresta.
Leopardato.
Anarchia.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Appassionato di Moto e di Moto GP.
Per qualche anno ho praticato enduro (una branca del motocross).

Amo profondamente gli animali.
In particolar modo i gatti,i cani e i cavalli.
Io,invece,sono un Lupo.
Solitario combattente della notte.

Nella mia vita sono sempre stato circondato da gatti.

Il lavoro della mia vita è sopportare e supportare Valentina.

Psycho da sempre e per sempre.

Mi è stato diagnosticato il Disturbo Bipolare di tipo 1 da più di uno psichiatra.

Cambio facilmente umore e presento un tratto ossessivo-compulsivo.

Sono stato autolesionista.

Sono un fiero ex tossicodipendente.

Per 14 anni ho fatto uso di eroina e cocaina.

Sono orgogliosamente riuscito ad uccidere il mostro ed uscire da quell’Inferno da 8 anni.

Ogni Settembre per me è importante festeggiare insieme alle persone che amo.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Sono apartitico e agnostico.

Odio le regole,il pesce e chi si prende gioco di me.

Sono un uomo eterosessuale che però ha un buon rapporto con la sua parte femminile.

Sono fortemente animalista,recupero facilmente gattini per strada e li adotto.

Amo i teschi.

Colleziono anelli,cristalli e occhiali da sole.

Colleziono anche piercing e tatuaggi.

Ho una ventina di tatuaggi e dieci piercing.

I valori ai quali sono legato maggiormente sono l’Amore,la Famiglia e la Sincerità.

Per me è sempre stato fondamentale avere una compagna accanto con la quale condividere la vita. Ho trovato parecchie persone che non facevano per me,ma anche altre che mi hanno insegnato tanto.

Sono particolarmente legato alla mia mamma.

Non so dire bugie.

Ho la Sclerosi Multipla.

L’ho scoperto da un paio di anni ma ancora devo accettarlo.

La mia attuale vita è all’insegna del comprendere come andare avanti adesso.

Questo slideshow richiede JavaScript.