Queste sono le cose belle che ho fatto,visto,letto,ascoltato,nel 2018.

Un altro anno va via,ma i suoi ricordi restano,questi più di altri.

 

 


 

Capitolo: Cose troppo belle ma fortunatamente vere

 

Alex Turner che parla al telefono in una posa ultra oscena

 

Alex col giubbotto ”Turner”

 

Alex

 

 

Turner anni 70′ in bianco
Turner anni 70′ in bianco

 


 

Leggere questo libro ambientato nella mia terra, conoscerne l’autore e conservarne anche la dedica

 

Primo Maggio,Lacuna Coil

 

 

 

 


 

 

Capitolo: Libri

 

Divorare il cielo,Paolo Giordano

 

 

Diari,Sylvia Plath

 

 

La campana di vetro,Sylvia Plath

 

 

 


 

 

Capitolo: Musica

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 


 

Capitolo: Vita di quasi tutti i giorni

 

Il chiostro del centro

 

Il tempo estivo passato al centro diurno

 

Il primo compleanno di mia nipote al quale ho preso parte

 

Le Tavole Palatine a Metaponto

 

 

Le tartarughe dell’Oasi del WWF di Policoro

 

L’esame. Un trionfo inaspettato.

 

Quella calda giornata a Bari

 

 

 

 

 

 

Loro,le turte. Sempre

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

*Tutte le immagini di Alex Turner sono screen dal videoclip di ”Tranquility Base Hotel & Casino”
Annunci

Abbattuti.

31 Maggio 2018 ore 21.45

 

 

Ero li in mezzo.
Attorniata.
Accerchiata.

Lascia stare Valentina,questa inutile ricerca di aggettivi da mettere alla cazzo di cane non ti rende migliore ne trasgressiva.
Va avanti,mi sto stancando anche io.

Dicevo…appunto.
Ero accerchiata.
Ma non dai miei fantasmi.
Non c’erano bulli.
Erano insegnanti.
Eppure nella mia testa qualcosa girava per il verso sbagliato,erano nemici da combattere.

Mi hanno chiesto «Con cosa vuoi iniziare?».
Ed ho risposto sicura con la prima cosa e forse unica,che so un pò in vita mia.
«Italiano» e mi sono voltata verso la professoressa alta e magrissima.
Mi ha detto di parlare,argomento a piacere.
Ho parlato di Pascoli.
Mi ha fatto delle domande.
Cazzo,ci ha messo in mezzo anche D’Annunzio.
Grazie a Dio non l’ho chiamato Ungaretti,dato che mi confondo i nomi di sti due.
Dovrei ringraziare na persona che mi ha acceso la lampadina e fatto leggere D’Annunzio quest’anno,perchè sul libro non ci stava scritto un cazzo di D’Annunzio e se non l’avessi letto per conto mio non avrei saputo niente da dire a riguardo.
Perciò grazie,forse quel mezzo voto in più è merito anche tuo.

Continue reading “Abbattuti.”

Esami

Eccoci finalmente.

Credo che aspettavo sto momento da anni ormai,ma tecnicamente lo attendevo da 8 mesi,da quando sono andata a ritirare i programmi di studio.

Ed ora è arrivato il momento.
Mi sembra quasi incredibile,chi sono? Una persona diversa? Nuova?
Valentina l’anno scorso a quest’ora stava cosi male che non parlava con nessuno e non riusciva nemmeno a leggere.
L’anno scorso a quest’ora mi stavo chiedendo come fare quello che avrei fatto qualche giorno dopo.

Oggi sono davanti a questo calendario di esami che mi aspettano,si,mi aspettano e mi spettano.
Cazzo se mi spettano.

image

Adesso tocca a me.

Perdonami blog se ho riversato su di te tutta l’ansia che prova una persona che torna a studiare dopo quattro anni di depressione profonda e vita di merda.
Perdonami tutto.
Adesso andrò a fare questi esami anche per te.
Perche non meriti che a scrivere sulle tue pagine sia una con la terza media.
Lo sai tu come lo so io,che meritiamo di più.

E allora andiamo a prendercelo.

Avviso: Nelle prossime settimane sul blog verranno pubblicati articoli che ho scritto nelle scorse settimane etc,il blog non si ferma.