Pubblicato in: Pensieri

di Obblighi e Passioni🥀

Mi sento sempre in obbligo verso me stessa a fare alcune cose,a doverle portare a termine per potermi considerare okay.

Mi sento viva e piena di immotivata energia quando intraprendo un percorso intriso di passione.

Sono divisa tra queste due parti di me.
Entrambe gridano,strillano e si disperano per avere la meglio.
Ma la meglio l’ha sempre il mio cervello,che cerca un compromesso.

Continua a leggere “di Obblighi e Passioni🥀”

Pubblicato in: InformaPensieri

Intervista a Nadia: La Vocazione Letteraria

Buon pomeriggio lettori,

Siete pronti per una nuova puntata dell’InformaPensieri?

Non credo🔥

 

Oggi ho il piacere di portare sul blog una donna che ispira nella vita di tutti i giorni e che spero possa ispirare anche voi.

Vi lascio all’intervista che ho fatto a Nadia Zappulla.

 

 

 

Continua a leggere “Intervista a Nadia: La Vocazione Letteraria”

Pubblicato in: Lettere

Days Are Forgotten

Stanotte ti ho sognato,
Come tutte le notti,come tutte le mattine,come sempre da quando non ci sei.
Non posso neanche chiudere gli occhi che ti vedo,nitido ricordo stampato nella mia memoria.
Dio,quanto vorrei ucciderti in questo momento.
Se fossi tra le mie mani,non sai che ti farei. Ti tirerei uno schiaffo,ti bacierei,ti abbraccierei,ti stringerei a me chiedendoti di non andartene mai più.
Ma questo mai accadrà perchè è il passato.
Il mio passato,non il tuo,a te non spetta più niente. Nemmeno il ricordo di quando siamo stati felici meriti.
I giorni sono finiti. I giorni di me e te.
Eppure continuo a sognarti ad occhi aperti,immaginando che un giorno potrò trovare qualcuno un pò simile a te,o che un giorno tu ti convertirai.
Può una persona vuota e fredda convertirsi al mondo dei sentimenti? Non credo proprio,perciò aspetto…ma non te ormai.
Eppure ti vorrei cosi tanto,almeno per darti uno dei tanti baci non dati,per poter provare con certezza che ci odiamo. Che ti odio.


Continua a leggere “Days Are Forgotten”

Pubblicato in: Comunicazioni di Servizio

LOST

 

Caro Franky,
Ogni volta che inizio a scriverti mi dico che questa sarà la volta giusta,la volta in cui riuscirò a trovare le risposte che cerco da tempo,ma ogni volta rimango delusa da quanto fugaci sanno essere le risposte che mi do.
Cambio idea continuamente,velocemente,è come se dalla mia mente questi pensieri passassero ma non riuscissero a rimanerci per sempre.
Una cosa sola è rimasta per sempre sepolta nel profondo della mia mente e del mio cuore da quando sei morto,e cioè il semplice e puro fatto che mi hai abbandonata.
Perchè è cosi che sono andate le cose,inutile che cerco di giustificarti e trovare spiegazioni,tu mi hai semplicemente abbandonata a me stessa.
E tu,proprio tu più di chiunque altro,sapevi che senza di te a me non rimaneva nulla,eppure te ne sei andato lo stesso.


Continua a leggere “LOST”