Abbattuta. O quasi.

Voglio iniziare prima di tutto dicendo:

“Ciaooo,blooog! Quanto mi sei mancato!” ❤ ❤ ❤

Continua a leggere “Abbattuta. O quasi.”

#BackToStudy

#BackToStudy

Ma chi voglio prendere in giro?
Non avrei potuto fare un #BackToSchool come quello che fanno tutti.
Io mica torno a scuola,ne in università.
Perciò a me tocca il #BackToStudyIl Ritorno allo Studio-.
L’anno scorso è stato il vero e proprio ritorno in grande stile.
Da anni di vuoto assoluto mi sono cimentata con il programma del secondo anno di liceo,tutta sola,e sono riuscita a completarlo abbastanza soddisfacentemente.
Adesso,dopo un estate terribile,che invece di farmi riacquistare energie e riposarmi mi ha stressata più di tutti gli anni della mia intera vita,torno a studiare.
E si spera che tornando a studiare mi tornerà anche la ragione e calma apparente che mi tiene in vita.
O che almeno mi ha tenuta in vita tutto l’inverno scorso (autunno e primavera comprese) tra un Pascoli,due Promessi Sposi e qualche altra robaccia del genere.

Continua a leggere “#BackToStudy”

SCONTRO TRA TITANI: IL PROF. DI MATE & IO

Il professore mi disse: «Quest’estate magari ripassati un pò le equazioni,le frazioni,i numeri periodici…che su quelli hai molto lacunee e senza saper fare quelli gli argomenti successivi…».

La mia risposta: Cenno di assenso.
La mia risposta nella mia testa: Baang! (Sparo di pistola!).

Se professò,io non so neanche quanto fa due più due.
Mi mette ansia il solo fatto di dover contare numeri freddi e statici ai quali non posso mettere olio come alle parole.
Non posso impastarli come fossero argilla e modellarli alla mia persona,quei cazzo di numeri rimangono uguali e tali sempre e ovunque.
E questo non è bello come dicono alcuni «Mi piacciono i numeri perchè sono uguali ovunque», è una grande porcata.
A me piace essere diversa.
E non provarci neanche con i numeri.

 

E mo?
Sono completamente fottuta.

Abbattuti.

31 Maggio 2018 ore 21.45

 

 

Ero li in mezzo.
Attorniata.
Accerchiata.

Lascia stare Valentina,questa inutile ricerca di aggettivi da mettere alla cazzo di cane non ti rende migliore ne trasgressiva.
Va avanti,mi sto stancando anche io.

Dicevo…appunto.
Ero accerchiata.
Ma non dai miei fantasmi.
Non c’erano bulli.
Erano insegnanti.
Eppure nella mia testa qualcosa girava per il verso sbagliato,erano nemici da combattere.

Mi hanno chiesto «Con cosa vuoi iniziare?».
Ed ho risposto sicura con la prima cosa e forse unica,che so un pò in vita mia.
«Italiano» e mi sono voltata verso la professoressa alta e magrissima.
Mi ha detto di parlare,argomento a piacere.
Ho parlato di Pascoli.
Mi ha fatto delle domande.
Cazzo,ci ha messo in mezzo anche D’Annunzio.
Grazie a Dio non l’ho chiamato Ungaretti,dato che mi confondo i nomi di sti due.
Dovrei ringraziare na persona che mi ha acceso la lampadina e fatto leggere D’Annunzio quest’anno,perchè sul libro non ci stava scritto un cazzo di D’Annunzio e se non l’avessi letto per conto mio non avrei saputo niente da dire a riguardo.
Perciò grazie,forse quel mezzo voto in più è merito anche tuo.

Continua a leggere “Abbattuti.”

Espedienti di studio

Quando ti ritrovi a studiare sul pullman.
Quando ti ritrovi a studiare in Biblioteca fino all’orario di chiusura.
Quando ti ritrovi a studiare in macchina.
Quando ti ritrovi a studiare nella sala d’attesa del dottore.

Questa sono io.
E no,non ho un esame domani ma tra circa quattro mesi.

Continua a leggere “Espedienti di studio”