Propaganda Lamentista

16 Novembre 2018

Sono giorni strani.
Stanno passando,ma si stanno ripresentando quando mi sveglio al mattino.
Sono proprio giorni strani.

Mi sento come se avessi un virus,sento nel sangue e nella mente circolare ‘’cose’’ non mie.
Pensieri,convinzioni,odio,disperazioni.
Del tutto diverse dal mio solito.
Sento che c’è qualcosa che mi ha sconvolta profondamente,cosi tanto che nemmeno mi sono accorta che era quell’evento di per se a farmi tanto male fino a distruggere alcune delle fondamenta che avevo fondato in questi ultimi anni (o mesi,o settimane o giorni,il tempo conta poco ormai).

Continue reading “Propaganda Lamentista”

Annunci

La mia prima flebo

No,non è una nuova rubrica dove racconto le mie prime volte di varie esperienze.
Non c’è altra prima volta che posso raccontare oltre a questa.

È stato oggi.
Ma poteva esser stato anche il mese scorso,non cambia molto.
Ho fatto un altro passo verso la fine,tutto qua.
Dopo mi aspetta solo Psicologia Clinica.
Credo. Forse.
E un altro ricovero,giusto?
Quello non può mancare mai,è il top per i malati di mente.

Continue reading “La mia prima flebo”

Ode agli psicofarmaci

L’altro giorno sono andata dal nanetto (il mio psichiatra).
Chissà che direbbe il dottore se sapesse che lo chiamo nanetto.
Io lo faccio affettuosamente -sia chiaro!- non lo insulto mica.
Anzi,sono molto contenta che sia alto quanto me,questo mi fa sentire più a mio agio e mi fa provare più empatia nei suoi confronti.
Che poi non sono io che dovrei provare empatia nei suoi confronti ma al massimo lui nei miei.
Credo che il nanetto sia abbastanza empatico nei miei confronti,nonostante la mia antisocialità.

Continue reading “Ode agli psicofarmaci”