#RebloggingMySelf: Chez

Questa puntata del #RebloggingMyself è speciale e inaspettata.
Mi sono resa conto che dovevo.
Perciò vi lascio qui in evidenza gli articoli che nel corso di questi tre anni ho scritto riguardo a lui,riguardo a loro.
Il fulcro dal quale è nato il nome del blog.
Una delle cose più importanti della mia vita e personalità.
I Linkin Park.
E Chez.

Continue reading “#RebloggingMySelf: Chez”

Annunci

Se vivessi da sola…

L’altro giorno,parlando di gatti con uno dei tanti gattari che conosco,ho pensato di fare un elenco di cose che farei (o farò!) se vivessi da sola.
Non mi darei alla ‘’pazza gioia’’ come la intendono in molti…ma come la intendo io…

 

Continue reading “Se vivessi da sola…”

Il mio Mondo interiore attorno

Oggi voglio scrivere i passi che ho seguito per creare il mio Angolino,cioè quella zona della mia camera nella quale c’è il mio mondo interiore.
Però,è attorno a me,oltre che essere dentro.

Sia che una persona sia felice o infelice,organizzare in questo modo le proprie quattro mura credo sia utile ad affrontare in modo positivo i momenti tristi.

L’ambiente attorno a noi condiziona abbastanza in nostro stato emotivo.
Una stanza vuota e triste,non ci ispirerà di certo molto.

Continue reading “Il mio Mondo interiore attorno”

Non sono povera. Sono ricca.

M’ha detto: «Ma tu non sei povera,hai il cellulare».

Si,embè? Un oggetto determina la mia intera vita?
Apparte che io sono l’ultimo essere vivente sotto i vent’anni ad essersi arreso alla supremazia degli spartphone.
Apparte che l’ho raccattato solo per parlare con le persone a cui voglio bene.
All’epoca in cui ho raccattato il primo erano: Francesco e Laura.
Apparte questo…apparte tutto quanto.

Da cosa riconosci che una persona è povera?
Facile direte voi.
«Vive sotto i ponti». Primo luogo comune da sfatare.
Quelli che voglio suicidarsi vivono sotto i ponti.
I poveri vivono nelle macchine,nelle metropolitane,se sono fortunati dormono dentro a qualche posto offerto dalla Chiesa o da qualche ente del genere. Si,perché per me la Chiesa è un ente caritatevole.

Continue reading “Non sono povera. Sono ricca.”