Indiscrete domande letterarie

Cari lettori,oggi ho deciso di partecipare a questo interessante tag letterario.
Risponderò a 25 domande.
Se vi va,partecipate anche voi e fatemi sapere 🙂

Io ho visto questo tag da questo blog!

1.Come scegli i libri da leggere? Ti fai influenzare dalle recensioni?

Scelgo i libri da leggere in base ai miei gusti e alle mie esigenze. Nei momenti più tristi leggo libri che so mi aiuteranno a resistere. Nei momenti più buoni leggo cose più tristi che so di poter sopportare. Leggo spesso libri che mancano nel mio bagaglio culturale per non sentirmi ignorante. Si,a volte mi faccio influenzare dalle recensioni;soprattutto dei miei bookturbers preferiti.

2.Dove compri i libri? In libreria o online?
Visto che sono una poraccia li compro più spesso online perché trovo offerte,sconti e libri usati che nella mia città non troverei. Quando devo comprare un libro nuovo però vado sempre in qualcuna delle mie librerie preferite in centro città. Faccio spesso giri dallunica libreria di usato della mia città,quando entro li non esco mai senza qualche acquisto.

3.Aspetti di finire un libro prima di comprarne un altro? O hai una scorta?
Ho una scorta infinita eppure la maggior parte delle volte non attingo ad essa e compro un libro nuovo o lo prendo in prestito in Biblioteca. Sono una pazza,lo so,mia madre me lo dice sempre.

4.Di solito quando leggi?
Ho due momenti preferiti per leggere; il pomeriggio tardi e la sera prima di dormire.           Nonostante ciò se un libro ha bisogno di essere divorato sono capace di leggerlo a qualsiasi ora del giorno e della notte.

5.Ti fai influenzare dal numero di pagine quando compri un libro?
No,assolutamente no. Ho libri di venti pagine,come libri di ottocento. Anche se preferisco quelli che superano almeno le trecento pagine,perché di solito un libro con poche pagine mi lascia lamaro in bocca.

6.Genere preferito?
Il mio genere preferito sono i grandi classici. I classici russi e francesi.Ma adoro anche libri di genere distopico,davventura e fantasy.Soprattutto libri di vampiri per quanto riguarda il fantasy.

7.Hai un autore preferito?

Certo che cè l’ho! Si chiama Fedor Dostoevskij. Per me Dosto è tutto,e tutti insieme.

image

8.Quando è iniziata la tua passione per la lettura?

Ho sempre amato leggere,da bambina quando i miei compagni leggevano i fumetti di Topolino (non ho niente contro Topolino,anzi!) io leggevo le favole di Luis Sepulveda.
Ma diciamo che ho iniziato a leggere assiduamente quando ho smesso di andare a scuola a quindici anni e mezzo. Da quel momento ho divorato centinaia di libri al mese,anche perché non avevo altro a cui dedicarmi,è vero,ma anche perché ho scoperto che erano la mia ancora di salvezza.

9.Presti libri?

Si,solo a mia sorella però. Tra di noi cè sempre stato un tacito accordo per il quale ci prestiamo libri a vicenda anche senza doverlo chiedere luna allaltra,perché ci fidiamo e sappiamo entrambe di tenerli in ottime condizioni.

10.Leggi un libro alla volta o più libri insieme?

Di solito leggo almeno un paio di libri alla volta. Uno di narrativa e laltro di poesia o filosofia. Quando leggo un libro più pesante però mi concentro solo su quello.

11. I tuoi amici e familiari leggono?

Leggono le mie sorelle maggiori,e leggeva mio nonno paterno. Di amici che leggono direi che non è ho. Ho un amico solo io e odia leggere. Ha letto un solo libro intero in vita sua e perché glielavevo regalato io.

12. Quanto tempo ci metti mediamente a leggere un libro?

Dipende dalla mole libro. Se ha un numero tra le 100 e le 300 pagine direi una/due settimane. Poi dipende anche dal libro di per se,se una storia mi prende tantissimo sono capace di leggerla anche in cinque giorni e poi piango perché è finita troppo presto e la rileggo di nuovo per far passare quel periodo di gestazione che non mi lascia l’amaro in bocca.

13. Quando vedi una persona che legge,ti metti a sbirciare il titolo?

Ovviamente. Non cè libro di mia sorella che non abbia sbirciato.     Penso che tutti i lettori vengono attirati da un’altra persona che legge.

14.Se tutti i libri del mondo fossero distrutti e tu ne potessi salvare solo uno quale sceglieresti?
Wow,mi ricorda lo scenario apocalittico da Fahrenheit 451. Ricordo che quando lessi quel libro mi dissi che se avrei dovuto salvare un libro che per me fosse tutto,avrei salvato L’Idiota di Dostoevskij.

image

15.Perché ti piace leggere?

Mi piace leggere perché posso uscire dalla mia vita ed entrare nella vita di qualcun altro.           Posso vivere tutte le avventure di questo mondo comodamente sdraiata sul letto,con la mente in viaggio.Posso imparare l’empatia e sentirmi meno sola quando incontro un personaggio a me simili.Posso innamorarmi di quei personaggi che sono veri principi azzurri ai miei occhi. Insomma,mi piace leggere perché mi fa vivere.

16.Leggi libri in prestito da amici o biblioteca o solo quelli che compri?

Leggo un mucchio di libri in prestito dalla Biblioteca! La mia tessera è quasi piena di Restituito.

17. Qual è il libro che non sei mai riuscita a finire?

Azz,che domanda!  Romeo e Giulietta. Si,lo ammetto. Ero arrivata a pagina cento che piangevo come una fontana quindi ho abbandonato per il bene della mia salute. Ma cerco sempre il momento per rimediare al fattaccio.Il problema è che non cè momento giusto per rimediare,ma sicura che in futuro di sarà sicuramente.

image

18.Hai mai comprato un libro solo perché ti piaceva la copertina? E cosa ti piaceva della copertina?

Allora,io ho comprato un libro solo perché mi piaceva la copertina ma conoscevo già la storia. Vi faccio un esempio;ho comprato ledizione Mondadori dell’Idiota perché preferivo quella copertina che non quella delle altre edizioni. Ecco cosa intendo.
Ma un libro proprio non lo giudico per la copertina di per se,se prima non conosco la storia che contiene.

19.C’è una casa editrice che ami particolarmente e perché?
La mia cada editrice preferita è l’Adelphi. Come si fanno a non amare quei libri? Il problema è che ne posseggo pochi,tre o quattro.  Poi la Mondadori per i classici. E la Newton Compton anche non mi dispiace per niente,ma non per i classici.
image

20.Porti i libri dappertutto? O li tieni al sicuro in casa?

Io i libri li porto ovunque. Hanno fatto gite a Roma,a Torricella,ovunque.
Di solito però li porto al parco,perché mi piace leggere allaria aperta in autunno.
O al massimo in Biblioteca.

21.Qual è stato il libro che ti hanno regalato che hai gradito maggiormente?

I Fratelli Karamazov di Fedor Dostoevskij.

22.Come scegli un libro da regalare?

Lo scelgo in base alla persona! A mia sorella di solito regalo libri di autori giapponesi o autrici inglesi che lei adora. Al mio migliore amico invece regalo libri sui cani,o sulla Juventus.

23. La tua libreria è ordinata secondo un criterio o in ordine sparso?

La mia libreria è cosi stretta che già è tanto se ci stanno tutti libri che possiedo. Però tutti i Dostoevskij e i Stephen King hanno i loro scaffali personali,questo lo ammetto.

24.Quando leggi un libro che ha le note le leggi?

La maggior parte delle volte si,se sono note utili. Se sono una marea di numeri per indicare da dove è stata presa tale citazione a volte tralascio. Solo vedere dei numeri mi fa stare male fisicamente,insomma.

25. Leggi le prefazioni,postfazioni,introduzioni?

Yes. Adoro specialmente le postfazioni. La mia preferita è quella alledizione Mondadori dellIdiota,perché è un saggio di un altro mio autore preferito,Hermann Hesse.
E poi ho adorato anche la prefazione a L’educazione sentimentale di Falubert che era un piccolo saggio di Marcel Proust.

Annunci

23 risposte a "Indiscrete domande letterarie"

  1. Bello questo Tag! Capita al momento giusto, ho scritto oggi un post che ho salvato tra le bozze per ora, “riscoprire la lettura”… quest’estate mi sono buttata su Calvino e Jane Austen, ma ho intenzione di leggere Dostoevskij, visto che ci sono ti chiedo quale mi consigli per primo? :))

    Piace a 1 persona

    1. Ti consiglio Le Notti Bianche, non è lunghissimo ed è perfetto secondo me per approcciarsi al magnifico mondo di Dostoevskij. Poi come romanzo lungo ti consiglierei proprio l’Idiota,di cui ormai mi sono perdutamente innamorata dopo averlo letto ❤

      Mi piace

    1. Il fatto è che la mattina dormo di solito, quindi raramente leggo 🙂
      Al massimo a mezzogiorno inizio a leggere.
      Però ripeto che se un libro mi piace tanto lo leggo a tutte le ore del giorno e della notte
      Viva i pazziiii!!
      Che libri hai letto di vampiri?

      Mi piace

  2. Innanzitutto ciao! ^-^ in questi giorni ho leggiucchiato il tuo blog, ieri mi ha tenuto compagnia fino a tarda notte e volevo dirti, prima di tutto, come ho visto che ti hanno scritto in molti, che adoro il modo in cui scrivi! Da amante dei libri anche io penso farò questo tag, però ti volevo chiedere… ho letto che adori l’idiota di Dosto, è uno di quei libri che vorrei leggere ma ne ho paurissima! 😀 ti spiego: di lui lo scorso anno ho letto le notti bianche e alcuni racconti (la mite, sogno di un uomo ridicolo) che ho trovato semplicemente straordinari! eppure… quando ero più piccola, tipo in seconda superiore quindi una quindicina di anni, avevo iniziato i fratelli karamazov e non ero riuscita a finirlo! ora non so bene perché sono passati comunque 8 anni, ma li ho trovati scritti in modo così diverso perché sono più abituata a letture “pesanti” o comunque di un certo spessore, oppure sono davvero scritti in modo diverso? parlo del confronto più che altro tra i fratelli karamazov e le notti bianche, che poi ci sta anche che le notti bianche sia inevitabilmente più leggero, è un sacco più piccolo, però a me sembra ci sia un abisso nel modo di scrivere, ecco… ma magari è una questione solo mia e della differenza di età a cui li ho letti… tu che ne pensi? per quanto riguarda le case editrici invece anche io adoro l’adelphi, sono esteticamente bellissimi e finora quei pochi che ho letto mi sono piaciuti davvero tanto! anche io ne ho pochi comunque, sia perché in giro ne trovo pochi sia perché costano un bel po’ per le pagine che hanno… la mia preferita però rimane la feltrinelli, ma anche gli einaudi non mi dispiacciono, e i newton mi piacciono solamente per le edizioni mammut e mini-mammut, anche se so che come traduzioni sono abbastanza pessimi :/ io non ho mai potuto fare confronti, però una mia cara amica mi ha detto che ha letto le stesse due pagine in due traduzioni diverse e quella della newton risultava molto più pesante e a tratti un po’ incomprensibile! :/ …confido nel fatto che, siccome ti piace leggere, mi perdonerai per questo commento-monologo-poema xD buona giornata!

    Piace a 1 persona

    1. Allora, partiamo dal fatto che I fratelli Karamazov,Dostoevskij l’hanno poco dopo la morte del figlio più piccolo e secondo molti, compresa me,l’intero personaggio di Aleksej è “un omaggio” al bimbo,ha anche lo stesso nome. Perciò Dosto era in un periodo tra i più tristi dell’ultima parte della sua vita,ha voluto incanalare “tutto”in questo romanzo e ammetto che se uno non è pronto non lo digerisce completamente. Ma non è questione di età, quanto di essere pronti dentro a ricevere tutte quelle informazioni. In molti lo consigliano quando si ha una crisi esistenziale, e visto che io stessa ho seguito questo consiglio, lo do anche a te. Se vuoi leggerlo, leggilo nel momento giusto, tienilo come un ancora a cui aggrappato quando ne avrai bisogno.

      Piace a 1 persona

    2. Riguardo l’idiota ti consiglio di leggerlo!! Però io sono ancora tutta euforica per questa lettura quindi forse sono poco realista xD Sicuramente non è “pieno del tutto” come i Karamazov.
      Ha un grande personaggio per me,il principe Miskin,di cui sono perdutamente innamorata.
      Scusa se ho scritto in due commenti ma il telefono mi si impalla…
      …quando avrai risposto alle domande fammelo sapere che mi interessa leggere! Grazie per aver letto il mio blog,e un ultima domanda…ma il vecchio blog Odori di carta ancora è aperto? Mi ricordavo di averlo seguito… Tu potr chiarirmi questo punto

      Piace a 1 persona

      1. Grazie dei consigli! Se poi mi dici che sei euforica dal libro sono ancora più decisa a leggerlo, proprio perché i libri che fanno quest’effetto non possono di certo essere brutti XD comunque no, Odor di carta è stato chiuso tipo verso gennaio o febbraio, dopo vari mesi di inattività (ne parlerò in un post magari perché boh ci sono un sacco di motivi), ed è stato chiuso un po’ senza motivo… della serie che un giorno mi sono svegliata male e ho detto “tanto non ci scrivo nulla BASTA LO CHIUDO” e chiudendolo ho perso tipo centinaia di recensioni e cose scritte senza motivo :’D ogni tanto faccio queste scelte drastiche di cui poi mi pento ahahahah e di averlo proprio cancellato me ne sono pentita MOLTISSIMO!
        Per i fratelli Karamazov bene, allora terrò conto di questa cosa e aspetterò che arrivi il suo momento! Comunque sìììì, ho quasi finito di rispondere alle domande e poi pubblicherò anche io le risposte

        Piace a 1 persona

      2. Credo che lo seguivo in passato quel blog,me lo ricordo. Anche io ho passato tanti mesi senza scrivere sul blog e volevo pure chiuderlo, poi però ho deciso che volevo scrivere per sfogarmi,come facevo in passato e sono tornata 🙂
        Leggerò le tue risposte! 😉

        Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...